SAN BENEDETTO DEL TRONTO – 105 primavere per la signora Giuditta Spaccasassi. La nonnina, residente nel quartiere Agraria, è stata festeggiata domenica mattina da tre generazioni della famiglia (il figlio Mario, quattro nipoti e cinque pronipoti) e da una delegazione comunale composta dall’assessore alle politiche sociali Margherita Sorge e dal consigliere Gianluca Pasqualini che hanno fatto dono alla festeggiata di un mazzo di fiori.

Alla domanda della Sorge su quale fosse la sua ricetta dell’elisir di lunga vita, Giuditta ha risposto: “Mangiare poco e lavorare tanto”.

“Sono nativa di Offida – ha raccontato – Ho sempre fatto la contadina. Quando il 13 febbraio 1927 ho preso marito vendevo il latte delle nostre vacche all’Ospedale di Offida percorrendo tutte le mattine 1 km a piedi, anche quando nevicava. Mi sono trasferita a San Benedetto nel 1985 e da allora vivo felice qui”.   Ad una nipote che le ricordava che soffiava su 105 candeline, la nonnina con estrema lucidità ha ironicamente puntualizzato: “Ho già messo in archivio 100 anni, oggi compio 5 anni e due giorni, perché il giorno del mio compleanno è stato venerdì scorso”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 486 volte, 1 oggi)