PORTO D’ASCOLI: Santarelli, Leopardi, Sansoni (90’ Virgili), Cipolloni (94’ Semini), Tedeschi, Alessandrini, Pelliccioni, Angelini, Pica, Troiani, Di Girolamo

A disposizione: Perotti, Grossetti, Mercatili, Belardinelli, Ridolfi. Allenatore: Sirocchi

RIPA UNITED: Mori, Starace, Scafa, Vannicola, Oddi, Listrani, Ottaviani, Rossi (46’ Manoni), Morelli (83’ Sulejmani), Cavazzini, Curzi (61’ Lucidi).

A disposizione: Santroni, Corsi, Castorani, Spagnolini. Allenatore: Corsi

ARBITRO: Stampatori di Macerata

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Il big match odierno non tradisce le aspettative. Porto d’Ascoli e Ripa United si battagliano sul rettangolo verde regalando un bel piatto di emozioni e un bicchiere di rammarico per le mancate marcature. Alla fine, entrambe le compagini, devono accontentarsi di un punto ciascuno.

Si scaldano i motori prima con una conclusione di Troiani poi con una di Morelli entrambi fuori misura. Al 21’ ancora su calcio piazzato tocco di Troiani per Angelini, una staffilata che Mori blocca a terra. Il Porto d’Ascoli insiste e al 29’ botta da 30 metri di Angelini, palla a scendere che dà l’illusione del gol. E’ il 37’ quando la caparbietà di Pelliccioni resiste sull’attacco di Rossi, traversone per Troiani il cui tiro si spegne di poco a lato.

I locali tornano in campo più carichi e al 53’ l’impressionante velocità di Pelliccioni giunge in area, davanti a Mori scaglia la sfera che colpisce in pieno la traversa. Poco dopo è Leopardi su punizione ad invitare Di Girolamo, testata di poco a lato.

Al 69’ Oddi sbaglia un controllo, Pica ne approfitta, pallonetto che rotola a pochi centimetri alla destra di Mori. Scocca l’82’ punizione testa di Angelini che manca di un soffio lo specchio della porta. La Ripa United si fa notare sul finale: all’86’ dal fondo Cavazzini fa partire un missile che Santarelli smanaccia e al 90’ un tiro al volo di Scafa iin cui Santarelli esibisce uno spettacolare volo a salvare il risultato.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 377 volte, 1 oggi)