TERAMO – Il 31 ottobre scade il termine per la richiesta di servizi sociali a favore dei disabili sensoriali. Sulla base delle richieste che perverranno, l’Assessorato alle Politiche Sociali  predisporrà il programma delle attività da realizzare nell’anno solare 2012.

I servizi, in particolare, devono sostenere l’integrazione sociale e scolastica di tutti i cittadini che si trovino in situazioni di cecità assoluta o residuo visivo non superiore ad un decimo in entrambi gli occhi o in situazione di sordità dalla nascita o contratta prima dell’apprendimento del linguaggio, fino al conseguimento del diploma di scuola media superiore.

Le richieste potranno essere avanzate utilizzando gli appositi moduli scaricabili sul sito della Provincia.

Le domande potranno essere redatte dai diretti interessati, se maggiorenni, o dagli esercenti la patria potestà se minorenni e devono essere inviate all’Amministrazione Provinciale di Teramo – Settore B10 Politiche Sociali Via Delfico, 16 – entro e non oltre il 31 ottobre.

“Sono i servizi sociali storici dell’ente, quelli a erogazione diretta – dichiara il vicepresidente con delega al sociale, Renato Rasicci – in questi anni abbiamo rafforzato anche il legame con le associazioni dei non vedenti e dei non udenti con i quali abbiamo messo a punto numerose iniziative mirate per agevolare la vita di chi soffre di questi particolari tipi di disabilità”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 100 volte, 1 oggi)