AMITERNINA : Ambrosi , Nanni (15’ st Russano), Schiano, Moauro, Valente, Federici (1’ st Bernardo 6), Bovino, Onesti, Gizzi (21’ st Dionisi 6), Molinari, Pierleoni . A disp. Bruno, Bafile, Del Coco, Lenart. All. Angelone

MARTINSICURO : Damiani, Celi, Piunti, Scarpantoni, Cristofari, Vallese, Cipolloni (31’ st Priori ng), Massi, Ruggieri (15’ st Petito), Nepa (1’ st Camilletti), Addarii . A disp. Di Salvatore, De Cesaris, Tarba, Picciola. All. Di Salvatore

Arbitro: Feliciani di Teramo (Cipriani e Pacilli di Pescara)

Reti: 3’ pt Federici, 8’ pt Pirleoni, 18’ pt Bovino, 21’ pt, 25’ st Molinari, 40’ pt Gizzi rig., 32’ st Cristofari aut.

Note: espulso 40’ pt Celi per fallo da ultimo uomo. Ammoniti Onesti, Massi, Ruggieri, Addarii. Angoli 2-0, spettatori 200 circa

SCOPPITO – Una delle sconfitte più umilianti nella storia del Martinsicuro Calcio. Si sapeva che, vista la differenza di valori tra le due pretendenti, la trasferta di Scoppito sarebbe stata quasi proibitiva per i truentini ma nessuno si aspettava tale umiliazione. Non tanto per il risultato più che tennistico quanto per l’atteggiamento in campo degli uomini di Di Salvatore. Una squadra quella martinsicurese, inerme per tutti i novanta minuti, incapace di reagire, almeno per orgoglio. Serve una svolta prima che sia troppo tardi.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 284 volte, 1 oggi)