SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Come ogni anno, il comune di San Benedetto del Tronto eroga contributi per il pagamento dei canoni di locazione (affitti) eccessivamente onerosi rispetto al reddito familiare. La novità di quest’anno è la costituzione di un “fondo anticrisi” della Regione Marche destinato specificamente ad aiutare le famiglie dei lavoratori che hanno perso il lavoro dopo il 1° gennaio 2010.

Possono presentare domanda di contributo i cittadini residenti, italiani, comunitari o extracomunitari regolari residenti da almeno dieci anni in Italia o da almeno cinque anni nelle Marche che siano in possesso di un contratto di locazione registrato e che paghino un canone mensile di locazione non superiore a 600 euro per i nuclei familiari con meno di 5 componenti e non superiore a 700 euro per i nuclei familiari con numero di componenti pari o superiore a 5. Le domande di cittadini extracomunitari privi del requisito relativo agli anni di residenza saranno finanziate esclusivamente con fondi comunali nel limite delle risorse disponibili;

Il reddito, così come determinato dall’Isee da origine a due fasce di contributo:

– Fascia “A” (maggiore entità del contributo) – valore Isee non superiore a € 5.424,90 con incidenza del canone annuo sul reddito, così come risulta dall’Isee, non inferiore al 30% (cioè la famiglia spende più del 30% del proprio reddito per pagare l’affitto);

– Fascia “B” – valore Isee non superiore a € 10.849,80 con incidenza canone annuo/valore Isee non inferiore al 40%.

La domanda dovrà essere presentata all’ufficio Protocollo del Comune entro e non oltre lunedì 31 ottobre 2011.

Il testo integrale del bando di concorso è disponibile sul sito Internet del Comune all’indirizzo “www.comunesbt.it”. Info: Ufficio Casa (tel. 0735/794323 – 478) e Ufficio Relazioni con il Pubblico (tel. 0735/794405 – 794555).

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 139 volte, 1 oggi)