SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Quanto costa la politica? In tempi in cui la “Casta” romana e derivata munge il Paese e fa fatica a regolare se stessa, è interessante riportare un documento pubblicato lo scorso 31 dicembre dal Comune di San Benedetto (in ossequio alla legge che dal 2006 ne impone la pubblicazione) in cui sono riportati nomi e compensi degli “amministratori delle società partecipate”. Un tema attuale, che sta dividendo la maggioranza del sindaco Gaspari. Naturalmente in questi nove mesi qualcosa potrebbe essere cambiato, ma non molto (ad esempio è notizia recente la rinuncia di Alessandro Zocchi alla guida del Consorzio Turistico per restare consigliere comunale).

Cerf Pesca e Aato 5 (ambito ottimale nella gestione delle acque) non ricevono compensi.

Nei consigli di amministrazione la presenza della politica è forte e consistente, anche se non mancano validi rappresentanti del mondo dell’impresa o di professionisti. Chiederemo magari di avere i curricula di tutti coloro che siedono nelle poltrone delle società partecipate, per un giusto criterio di trasparenza.

MULTISERVIZI S.P.A. Presidente Paolo Turano, compenso annuo lordo 15.499 euro, consiglieri Andrea Manfroni e Cristina Mazza, 6.204 euro.

CIIP SpA Presidente Giacinto Alati 2.631 euro mensili lordi, consiglieri Paolo Nigrotti, Antonio Vagnoni, Natalino Mori e Giampietro Sacconi, 1.394 euro mensili.

PICENAMBIENTE SpA Presidente Federico Olivieri (poi candidato al consiglio comunale di San Benedetto, eletto e poi dimissionato, Pd), 12.500 euro annui lordi+400 euro di rimborso spese mensile, vicepresidente Giulio Capretti, 3.600 euro+150 euro a seduta, consigliere Fernando Gabrielli, 3.600 euro, consigliere Palmiro Merli, 3.600+150 euro a seduta, consigliere Antonio Capucci, 3.600+150 a seduta.

ISTITUTO MUSICALE VIVALDI Presidente Giampiero Paoletti, 35 euro per seduta, consiglieri 35 euro per seduta: Giovanna Calabresi, Fernanda Cinaglia, Sergio Girolami, Alessandra Ruggieri.

START SpA Presidente Alessandro Antonini, 21.600 euro annui lordi, vicepresidente Luigi Capriotti 13.500, vicepresidente Nadia Beani, 13.500, consigliere Maria Paola Scipioni 10.800, Alessandro Spaccasassi 10.800.

CENTRO AGROALIMENTARE Presidente Carlo Cicconi 30 mila euro annui lordi, vicepresidente Valeria Senesi 15 mila euro, Pietro Censori a.d. 31.500 euro più indennità di risultato.

CONSORZIO TURISTICO Presidente Alessandro Zocchi 12 mila euro annui lordi, vicepresidenti e consiglieri 25 euro per seduta: Antonio Casilio, Graziano Franchi, Giulio Brandimarti, Giovanni Fulgenzi, Luciana Balestra, Giampaolo Mosconi, Gabriele Giudici, Teodorico Compagnoni,

ASTERIA Presidente Dante Bartolomei 15.600, vicepresidente Adriano Federici 10.800, consigliere Carlo Damiani 100 euro per seduta, Barbara Toce 100 euro per seduta, Germana Ciccola 100 euro per seduta.

CONSORZIO UNIVERSITARIO PICENO Compensi mensili lordi: presidente Renzo Maria De Santis 1.500 euro, vicepresidente Achille Bonfigli 400, consiglieri 140 euro per seduta (Piero Celani, Vincenzo Maria Vagnoni, Carlo Grilli).

AATO 5, compensi annullati per tutti i componenti a partire dal 1° giugno 2010: presidente Stefano Stracci, vicepresidente Antonio Crisanti, consiglieri Giuseppe Apera, Gabriele Carboni, Domenico Ciaffaroni, Giampiero Fioravanti, Leopoldo Gregori, Marconi Luigi, Sergio Nunzi, Angelo Perla, Pietro Sebastiani.

CERF PESCA Compenso lordo pari a zero per il presidente Matteo De Carlo, il vicepresidente Pierluigi Taffoni e il consigliere Giuseppe Merlini.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 3.259 volte, 1 oggi)