SAN BENEDETTO – Quarantenne sambenedettese accusato di molestie da parte dell’ex moglie. Fatti avvenuti nel biennio 2008-2009 in Riviera. Storie di droga, intimidazioni e percosse raccontate da una donna, parte lesa al processo, e sua madre. Il caso verrà discusso a febbraio dopo le testimonianze dei figli minori della coppia ormai scoppiata.

Della vicenda ne hanno parlato a lungo la diretta interessata, e sua madre, percorrendo le tappe più salienti di una vita coniugale iniziata nel 1995 e terminata nel 2009, che a detta delle donne, è stata difficile da sopportare.

La parte lesa, nello specifico, ha dichiarato nel corso dell’audizione le fatiche fatte per assecondare le violenze subite davanti gli occhi dei propri figli, e di come furono vani i tentativi per aiutare l’ex marito ad uscire dal tunnel della droga.

Era rimasta sola, e a suo dire ha deciso di allontanarsi da quel percorso di vita insostenibile chiedendo la separazione. Ma il fatto sembrerebbe aver reso ancor più minaccioso l’ex, e per timore di veder realizzato il disegno criminoso dell’uomo la donna lo ha denunciato.

Nel mezzo, molti dettagli che preferiamo non raccontare nel rispetto di due minori che in questa vicenda, comunque vada, sono semplicemente due vittime innocenti.

Il caso riprenderà a febbraio con le loro deposizioni richieste dal Pm in quanto sembrerebbero presunti testimoni delle molestie subite dalla donna.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 658 volte, 1 oggi)