per ascoltare l’intervista video clicca sulla destra e attenti 10 secondi per il caricamento dello spot. Riprese e montaggio Maria Josè Fernandez Moreno. Il numero di visualizzazioni su YouTube non tiene conto di quelle del nostro giornale.

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – A margine della conferenza stampa di presentazione della stagione teatrale sambenedettese, il presidente del Bacino Imbrifero del Tronto, Luigi Contisciani, invitato perché l’ente da lui presiduto sostiene con 20 mila euro la stagione teatrale sambenedettese, ha voluto rispondere “al presidente della Provincia di Ascoli Piero Celani che qualche giorno fa ci ha definito ‘ciarpame di enti‘”.

“Ebbene – ha spiegato Contisciani – questo ente non grava nelle tasche dei cittadini né degli enti come Comuni, Provincia e Regione, ma destina al territorio i ricavi provenienti dalle concessioni per lo sfruttamento dell’energia elettrica sul Tronto alle Comunità che di fatto sono proprietarie di quelle acque, che sono pubbliche”. Si parla di circa 700 mila euro nell’ultimo anno che sono stati destinati alle stagioni teatrali di Ascoli (50 mila euro) e San Benedetto e ad interventi nelle scuole (250 mila euro nel Nuovo Polo Scolastico di Venarotta, più l’acquisto di lavagne multimediali per diversi istituti tecnici comprensivi dei 17 comuni compresi nel Bim.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 279 volte, 1 oggi)