SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Dopo la vittoria di Ancona, che indubbiamente è stato un momento molto importante di questo campionato – in caso di risultato negativo i rossoblu sarebbero stati già dati per inadeguati alla categoria – domani, domenica 25 settembre, giunge in Riviera il Riccione, formazione reduce da un roboante risultato interno, 6-0 al derelitto Real Rimini (la stessa formazione che aveva perso 4-0 all’esordio con la Vis Pesaro, poi sempre a San Benedetto nella trasferta successiva), che ha un punto in meno dei rossoblu (4 i romagnoli, 5 la Samb).

Una gara da osservare ancora con interesse sperando in un percorso di crescita della formazione di Palladini, che dovrà dimostrare sempre di poter giocarsela con le prime. Alcuni tratti della formazione rossoblu sono già abbastanza chiari: fin qui un discreto portiere, una difesa che sa farsi rispettare, un attaccante capace di fare la differenza (Pazzi), due fantasisti in grado di innestarlo al meglio (Di Vicino e Napolano). Bisognerà vedere se il gioco dei rossoblu, che si sono espressi al meglio delle proprie caratteristiche ad Ancona (buona difesa, centrocampo di rottura, assist di Di Vicino e gol di Pazzi…), riusciranno a farsi valere anche in occasione di partite come quella di domani, dove occorrerà imporsi più che aspettare.

Resterà ancora chiusa la Curva Sud: la Commissione di Vigilanza Locali di Pubblico Spettacolo ha svolto venerdì il sopralluogo per certificare l’agibilità dell’impianto dopo i lavori di copertura e messa a norma, ma, a quanto riferisce il sito ufficiale della Samb, “mancava purtroppo il certificato di collaudo che i tecnici incaricati dalla Sambenedettese non sono stati in grado di produrre”. Occorrerà aspettare la prossima settimana nella speranza che l’incontro con il Teramo, che prevedibilmente farà registrare un buon numero di tifosi ospiti, sia quello giusto per la riapertura della curva.

Arbitrerà l’incontro Samb-Riccione l’arbitro Rossi di Rovigo. Assistenti saranno Muccignato di San Donà e Salmaso di Portogruaro.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 482 volte, 1 oggi)