ASCOLI PICENO – Si è svolta venerdì mattina la cerimonia di consegna dei riconoscimenti che le 15 aziende florovivaistiche del territorio hanno ottenuto nell’ambito della manifestazione “Euroflora 2011”.

Nell’incantevole cornice del palazzo della Camera di Commercio di Ascoli Piceno i titolari delle aziende presenti alla fiera di Genova dello scorso aprile, hanno ricevuto i premi che le loro imprese hanno meritatamente ottenuto.

A fare gli onori di casa ci ha pensato il presidente Adriano Federici visibilmente soddisfatto dell’ottimo risultato raggiunto dalle ditte picene. “Le imprese florovivaistiche marchigiane – ha dichiarato Federici –   rappresentano il 2% di tutte quelle del settore presenti in Italia. Di queste la metà si trova nel territorio Piceno. Il nostro microclima, infatti, favorisce la nascita e la crescita spontanea di diverse specie arboree autoctone e mediterranee che vengono utilizzate per la produzione destinata al mercato nazionale ed estero”.

A rendere omaggio ai vincitori erano presenti anche Paolo Petrini, vicepresidente Regione Marche, Piero Celani, presidente della Provincia di Ascoli Piceno e Graziano Di Battista, presidente della Camera di Commercio di Fermo.

I riconoscimenti sono andati a: Azienda Agricola e vivaio piante Marconi Antonio e figli di Grottammare, piazzatasi al primo posto con ben 3 piante (Palmae da pien’aria: Specimen, Pittosporum e Phormium tenax); l’Azienda agricola florovivasta Collina Giuseppe di Ascoli Piceno con due primi posti (Matthiola incana e per la più bella composizione per San Valentino); L’Azienda Balestra Alessandro, Antonio e Ferracuti Gabriella di Grottammare che si è meritata un primo e due secondi posti (Nerium oleander, Pittosporum e Phormium tenax).

Altri premi che sono stati conseguiti dall’Azienda agricola eredi di Marconi Emidio di Grottammare (primo posto per Palmae: Butia capitata, secondo posto per Yucca e terzo posto per Cycadaceae); dall’Azienda Piccinini Artemio vivai piante di Pagliare del Tronto (primo posto per Piante a foglia persistente, secondo posto per Arbusti rampicanti e terzo posto per Rosai copri suolo); la ditta Eco services di Traini Giuseppe di

Castel di Lama (due secondi posti Per la più bella ed artistica presentazione di un muro fiorito rustico, decorato con piante rupicole” e “Per la più artistica e originale presentazione di piante erbacee perenni, notevole per la sua entità, gusto, effetto decorativo”); l’Azienda agricola Marconi Domenico di Grottammare (primo posto per piante legnose a portamento inconsueto e/o a corteccia decorativa: specimen”); l’Azienda agricola Ciarrocchi dei fratelli Ciarrocchi di San Benedetto del Tronto (primo posto per Gardenia multiflora); la ditta Iommi vivai di Iommi Ciarrocchi & c. di Campofilone (primo posto per la più bella e originale realizzazione di un ortofrutteto familiare, di almeno 70 mq); la ditta Acciarri Alfredo di Massignano (primo posto per Olea europaea: per la più bella collezione di varietà da olio e da tavola); l’Azienda agricola Acciarri Maria Teresa di Cupra Marittima(secondo posto per Conifere); la ditta Brutti Nicola di Grottammare (secondo posto per Nerium oleander) e i Vivai Lauri di Porto San Giorgio (secondo posto per la più importante, artistica e originale presentazione di ortaggi). Oltre alle citate fanno parte della spedizione che rappresenta l’eccellenza florivivaistica picena anche l’Azienda Agricola Voltattorni Giannantonio di Grottammare e Damiani Vivai di Ascoli Piceno.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 167 volte, 1 oggi)