NERETO – Grande partecipazione di pubblico per il Trofeo Città Territorio Val Vibrata tenutosi sabato 17 settembre a Nereto. 152 gli amatori italiani e stranieri che hanno partecipato alla manifestazione organizzata dall’Associazione Sportiva Ciclistica Corropoli, con la regia di Italo Lelii. Ospite d’onore e testimonial Michele Scarponi, noto professionista marchigiano, reduce dal secondo posto ottenuto al Giro d’Italia.

All’insegna dello slogan “Pedalando per le più belle strade della Val Vibrata”, i corridori hanno affrontato l’ondulato anello di 18 km per 5 volte, con il primo giro di carattere turistico a sottolineare la valenza ecosostenibile delle due ruote e l’aspetto promozionale dell’iniziativa a valorizzare le bellezze del territorio.

Ampia partecipazione si è avuta anche da parte di Enti, associazioni e forze imprenditoriali del teramano. Presenti, oltre al sindaco di Nereto Stefano Minora, anche il presidente dell’Unione dei Comuni Alberto Pompizi e il vicepresidente della Provincia di Teramo Renato Rasicci.

In chiave puramente agonistica, gli atleti si sono immediatamente dati battaglia su alti ritmi, fin dall’abbassamento della bandierina ufficiale. I tentativi si sono susseguiti senza soluzione di continuità, pur sul costante filo dell’incertezza e con minimi margini acquisiti dagli attaccanti sul gruppo reattivo.

La svolta si è avuta intorno al km 45, quando si è sganciato un quintetto, che si è progressivamente ampliato fino a contare 21 unità, dopo il suono della campana. Nella bagarre finale si è infine involato il finisseur Michele Miglionico, rosanero pugliese in forza al team Gi.Vi.Plast – Pedale Fermano, che ha preceduto Gabriele Clementoni ed il Master iridato Wladimiro D’Ascenzo, tandem della Melania Omm – Montegiorgio, che ha conquistato il trofeo delle società, primeggiando nella graduatoria a punteggio.
Le Marche hanno fatto bottino pieno acquisendo anche la leadership nella graduatoria a partecipazione con il Petritoli Bike.

Le vittorie di categoria hanno premiato gli stessi primi due classificati assoluti, insieme ad Alessandro D’Andrea (già leader di Coppa del Mondo e tra i più attivi in gara), Giovanni Riccioni, Franco Porrea, Emanuele Piangerelli, Gianluca Ruggeri e Mara Rapagnà.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 293 volte, 1 oggi)