SAN BENEDETTO DEL TRONTO – “Ogni notte violenti schiamazzi notturni all’interno del parco, con urla e rumori violenti che si protraggono incessantemente dal pomeriggio fino ad oltre le 3 del mattino successivo”: è questa la descrizione che un residente prossimo al parco di via Formentini, che si trova tra viale De Gasperi e la Statale 16, nelle vicinanze dell’ospedale, a San Benedetto, fa in un “esposto/segnalazione” inviato anche al sindaco Giovanni Gaspari e al Comando di Polizia Municipale, in cui si fa riferimento alla situazione che si verifica nel parco.

“Tali episodi sono provocati sempre dagli stessi gruppi di persone, ormai stanziali del parco, e assumono spesso l’aspetto della rissa – continua la nota – Spesso alcuni componenti di questi gruppi dormono all’interno del parco, nelle aree giochi e forse anche all’interno delle strutture presenti, provvedendo anche a distribuire i loro bisogni fisiologici in vari angoli del parco tranne che nei bagni presenti”.

Per questo il denunciante prega di intervenire, tenendo conto che per il parco di via Formentini “non è prevista, contrariamente alla maggior parte degli altri parchi urbani, la chiusura notturna”. Inoltre “da alcuni mesi sono stati posizionati, probabilmente dai gestori stessi del parco, pesanti teli ombreggianti in alcune zone, di cui non si capisce l’utilità essendo il parco provvisto di folta vegetazione naturalmente ombreggiante. Tali teli sono inoltre di indubbia bruttura. A volte poi le tele restano accese fino a notte inoltrata senza che nessuno stia utilizzando il campo stesso”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.454 volte, 1 oggi)