SAN BENEDETTO DEL TRONTO-  Avevano già diluito e aspirato l’eroina nelle siringhe e si preparavano all’iniezione, quando due ragazzi sono stati sorpresi da agenti del Commissariato di Polizia.

L’episodio si è verificato nella giornata di mercoledì 14 settembre in via Saffi al Paese Alto, luogo tristemente famoso per la frequentazione di tossicodipendenti.

Alla vista degli uomini delle Forze dell’Ordine i due giovani hanno cercato di disfarsi subito delle due siringhe ma queste venivano recuperate dagli agenti che segnalavano i due assuntori al Prefetto di Ascoli Piceno per detenzione di sostanze stupefacenti e abbandono di siringhe.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.258 volte, 1 oggi)