COLONNELLA – Sequestrata la pista di motocross a Colonnella. La Guardia di Finanza di Nereto, a seguito di una serie di indagini, ha accertato che l’impianto era stato allestito abusivamente su un’area agricola e quindi mancherebbero le relative autorizzazioni urbanistico-edilizie. Il crossodromo “Val Vibrata”, situato nei pressi del casello autostradale, da anni ospitava importanti gare di motocross ed era punto di riferimento per gli sportivi e semplici appassionati provenienti anche da fuori regione.

Il provvedimento del sequestro preventivo è stato firmato dal sostituto procuratore Stefano Giovagnoni. Oltre alla mancanza delle relative autorizzazioni, la pista sarebbe priva anche dei requisiti necessari per lo svolgimento in sicurezza delle gare.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 646 volte, 1 oggi)