DI VINCENZO 7 La nota lieta. Dopo un anno alla ricerca del portiere giusto, forse la Samb l’ha trovato. Salva il risultato ad inizio gara, poi si esibisce in diverse parate soddisfacenti, e le poche sbavature rientrano negli eventi possibili.

MARINI 6 Gioca pulito per quasi tutta la partita, ma anche lui è responsabile della dormita sul gol vissino. C’è da dire che l’assenza quasi totale di filtro del centrocampo nella ripresa ha messo a dura prova la resistenza del reparto arretrato.

ZAZZETTA 6,5 Offre a Pazzi i due migliori assist della partita, quello del gol e la conclusione di testa che nel finale poteva regalare il raddoppio e la vittoria. Tiene bene la fascia, e fino alla fine mostra una tenuta atletica da far invidia anche ai compagni più giovani.

GRAMACCI 6 Va in evidente difficoltà nella ripresa quando non ha più energia nelle gambe. Nel primo tempo si muove meglio. Ma certamente non è facile trovare un “under” al quale affidare le chiavi del centrocampo…

FALA’ 6 Esordio a due facce per il terzino sambenedettese. Diligente e puntuale nel primo tempo, ad inizio ripresa viene colto in contropiede nell’azione del vantaggio vissino e “perde” l’uomo di riferimento, anche se in quell’occasione si trova senza centrocampista di appoggio nel momento in cui è costretto a scalare al centro. Sostituito per crampi, a dimostrazione del massimo impegno profuso.

MENGO s.v. Aveva cominciato molto bene, quasi un altro giocatore rispetto a quello di un anno fa. Problemi fisici ed ecco, dopo neanche mezz’ora, la sostituzione.

D’AGOSTINO 6 Tiene botta nella ripresa anche se rispetto a Marini denota minor precisione.

CUCCU’ 6 Generosissimo fino alla fine, gioca prima a sinistra e poi da esterno destro. Anche se il suo ruolo naturale sarebbe quello di centrocampista centrale, ma la duttilità è una delle sue doti.

RULLI 5,5 Una delle peggiori partite da quando è a San Benedetto. Sbaglia intervento nell’azione che dà il là al pari pesarese, per il resto non fa pesare la sua esperienza e la sua fisicità a centrocampo. C’è da capirlo, perché ci sarebbe bisogno di calciatore d’ordine e d’esperienza a far coppia con lui.

PAZZI 7,5 Segna una rete bellissima, ne sfiora un’altra nel finale, è pericoloso in un paio di occasioni che potevano valere il 2-0. Se lui gira, tutti devono avere paura. Però tra l’attacco e la difesa c’è un altro reparto che si chiama centrocampo, oggi non all’altezza di Pazzi.

NAPOLANO 6,5 Molto bello il suo primo tempo, fatto insieme di quantità e qualità. Nella ripresa, un po’ per l’ingresso di Di Vicino che lo costringe ad allargarsi sulla fascia sinistra, un po’ per il caldo che gli piega le gambe, non ripete la buona prova offerta.

GIBBS 5,5 Il voto è di stima perché non sembra ancora in forma. Nessuna azione di rilievo.

DI VICINO 6 Fatica ad entrare in partita poi diventa pericoloso in più di una occasione. Se non avrà problemi fisici lui e Pazzi, insieme, potranno tenere la Samb a galla.

PALLADINI 6 La Samb è ancora un cantiere, ma occorre trovare la quadra giusta il prima possibile. La coperta, da qualche parte, sembra sempre un poco corta e la necessità di un “over” in più a centrocampo è parsa evidente. Sta a lui trovare il modo di ovviare a questa lacuna, già da domenica ad Ancona dove probabilmente vedremo una Samb più accorta: due attaccanti e un trequartista contemporaneamente in campo non sembrano sostenibili.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 781 volte, 1 oggi)