SAMB: Di Vincenzo, Marini, Zazzetta, Gramacci, Falà, Mengo, Cuccù, Rulli, Pazzi, Napolano, Gibbs. A disposizione: Piagnarelli, Alessandrini, D’Agostino, Biondi, Storani, Voinea, Di Vicino. Allenatore Palladini.

VIS PESARO: Foiera, Dominici, Pangrazi, Paoli, Santini, Boinega, Zonghetti, Omiccioli, Vicini, Torelli, Prodan. A disposizione: Petrini, Alegi, Letizi, Barbieri, Ridolfi, Martorana, Rossini. Allenatore Pazzaglia.

ARBITRO: Domenico Del Rosso di Molfetta.

ASSISTENTI: Bernabei di Tivoli e Culicelli di Ostia Lido.

NOTE: giornata caldissima con temperatura oltre i 30° C. Prato in discrete condizioni. Buono il colpo d’occhio della Curva Cioffi, circa 2 mila-2.500 i tifosi presenti. Assenti i tifosi della Vis in quanto la Curva Sud non è ancora agibile. Prima della partita è stato letto un messaggio in ricordo della triste ricorrenza del decennale dell’attentato alle Torri Gemelle di New York. Applauso del pubblico.

PRIMO TEMPO

La Samb in campo con lo schema provato in settimana ma con alcuni uomini diversi o in diversa posizione. Difesa a quattro con Zazzetta terzino sinistro, Falà a destra, Mengo e Marini centrali. Gramacci centrale di centrocampo, con Cuccù a sinistra e Rulli a destra, vertice del rombo è Napolano con Pazzi-Gibbs davanti.

La Vis risponde con uno schema di gioco molto flessibile, che passa del 3-4-3 in fase offensiva al 4-4-2 quando i pesaresi non sono in possesso della palla.

Notevole il tifo dei supporters di casa.

3′ Occasionissima per la Vis con Torelli che lascia sul posto Zazzetta e, dalla destra, centra con un passaggio filtrante di esterno destro, Vicini, dentro l’area piccola, sembra colpire a botta sicura ma Di Vincenzo compie un mezzo miracolo bloccando il pallone in due tempi.

10′ Altra opportunità per la Vis con la difesa di casa immobile su un calcio d’angolo, a centro area Santini può calciare indisturbato ma colpisce molto male il pallone, Di Vincenzo controlla senza problemi.

10′ Pazzi risponde subito, conclusione dai 25 metri, tesa ma alta un metro sopra la traversa, Foiera c’era.

11′ 1-0 Si ripete l’asse Zazzetta-Pazzi, come a Trivento: il terzino mette dentro un rasoterra perfetto e la risposta di Pazzi è all’altezza: di corsa colpisce con l’esterno destro e indirizza all’angolo alto alla sinistra di Foiera, immobile e incolpevole. E’ il boato del Riviera con Pazzi che festeggia sotto la curva la prima rete segnata nello stadio Riviera delle Palme.

16′ Samb vicina al raddoppio, contropiede di Napolano che percorre tutta la fascia sinistra palla al piede, supera l’avversario diretto con un piccolo pallonetto, poi serve in profondità Pazzi che calcia di destro, palla di pochissimo sopra la traversa.

16′ Rossoblu scatenati trascinati da un pubblico spumeggiante: Rulli dalla destra mette in mezzo, Pazzi si avventa sul pallone, carambola con un difensore vissino e sfera che termina alta.

19′ Bellissima punizione di Napolano dai 20 metri, palla a girare sul secondo palo, ottima la risposta di Foiera che con la punta delle dita devia la traiettoria di quel tanto che basta a spedirla in angolo. La Samb, dopo un inizio contratto, sembra essersi sbloccata psicologicamente

24′ Mengo si fa superare da Zonghetti, che poi però, disturbato da Marini, non riesce a concludere pericolsamente da buonissima posizione.

24′ Mengo infatti aveva dei problemi: dopo un buon inizio di partita negli ultimi minuti aveva arrancato in un paio di situazioni difensive. Così è costretto ad uscire, al suo posto D’Agostino.

36′ Anche Pangrazi si fa male, al suo posto Alegi.

39′ Si fa rivedere la Vis Pesaro con un tiro dalla distanza di Prodan, nessun pericolo per Di Vincenzo, palla fuori.

42′ Ci prova ancora la Vis, Torelli centra basso dalla destra per Vicini che anticipa tutti ma, nella foga, spara altissimo da buona posizione. La Samb ha notevolmente rallentato il ritmo anche se il caldo è veramente opprimente.

2 minuti di recupero

46′ Cose da serie D: la Vis batte una punizione 40 metri oltre il punto dove è avvenuto il fallo di Pazzi, vicino alla bandierina. Invece il gioco riprende vicino alla linea di centrocampo…

COMMENTO PRIMO TEMPO Vantaggio meritato della Samb che dopo il gol ha collezionato diversi spunti per raddoppiare. La gara poi è tornata in equilibrio, con qualche timido tentativo di reazione degli ospiti. Bene nella Samb Zazzetta, ritrovato nel ruolo di terzino, Napolano e Pazzi. Non deludono gli under Cuccù – e non è una novità – Gramacci e Falà, all’esordio. Bene il portiere Di Vincenzo, decisivo in apertura. Gibbs sembra ancora lontano dalla forma ideale.

SECONDO TEMPO

La Samb adesso attacca verso la curva sud.

1′ Dormita generale di centrocampo e difesa rossoblu: la palla arriva a Prodan sulla sinistra, tiro rasoterra e sul secondo palo Vicini si trova a porta vuota, deve solo correggere. 1-1

6′ La Samb ora è un po’ in difficoltà, il pubblico rumoreggia. L’azione del gol è nata da una serie di errori consecutivi abbastanza evidenti dei giocatori: Rulli è andato a chiudere nella fascia opposta alla sua posizione, sbagliando però l’intervento su Torelli che poi è riuscito a servire un pallone tagliato in profondità che ha visto in ritardo tutti i difensori sul tiro di Prodan e poi il tap-in di Vicini.

10′ Cambio abbastanza obbligato: Di Vicino al posto di Gibbs. Tanto impegno ma poco costrutto per il centravanti. Applausi del pubblico per Di Vicino. Nella Vis Prodan esce, al suo posto Ridolfi.

11′ Ancora Di Vincenzo molto bravo sul tiro in diagonale di Zonghetti, respinta coi pugni.

La Samb ha cambiato modulo di gioco: 4-4-2, con Rulli e Gramacci al centro, Cuccù esterno destro, Napolano esterno sinistro, Di Vicino e Pazzi davanti.

12′ Angolo, Rulli tocca con la testa, la palla taglia tutta l’area piccola ma nessun rossoblu è lesto nell’intervento.

19′ Esce Falà, affaticato, al suo posto Alessandrini, altro under classe 1992. La Samb ha esaurito le sostituzioni.

19′ Momento difficile per la Samb che sembra molto affaticata e, ad eccezione di qualche intuizione di Napolano, non riesce a rendersi minimamente pericolosa. Molto mobile ma non precisissimo Cuccù sull’esterno destro, Gramacci si impegna ma Rulli sembra a corto di ossigeno, così il centrocampo non riesce a rifornire le punte. Di Vicino ancora non è entrato in partita. Eppure il pubblico di curva e tribuna prova ad incitare a viva voce i rossoblu.

23′ Ammonito Cuccù.

24′ Ancora Napolano accende la Samb, la palla arriva a Di Vicino che dal limite controlla, si libera di un avversario e carica il destro: peccato non valga il suo piede sinistro perché la conclusione finisce fuori di un paio di metri.

25′ Samb letteralmente graziata da Vicini: conclusione fortissima dai 30 metri di Omiccioli, Di Vincenzo respinge coi pugni, la palla resta dentro l’area e l’attaccante vissino è il più lesto di tutti nell’avventarsi sul pallone: è tutto solo, senza avversari, ma si accartoccia sul pallone a tu per tu col portiere rossoblu, che recupera facilmente il pallone.

26′ Ancora una palla d’oro per la Vis con il giovane Ridolfi (’94) che scappa via ad Alessandrini e fa tutta la fascia sinistra fino ad arrivare davanti a Di Vincenzo: forse l’emozione, forse la stanchezza, ma il suo tiro è debolissimo, un sinistro rasoterra da non ricordare.

29′ Risponde la Samb: contropiede con palla a Di Vicino che si accentra, dalla destra, e prova il sinistro a scavalcare Foiera, il quale si distende e allunga la traiettoria. Pazzi sfiora la deviazione a porta vuota.

30′ La partita si è fatta molto interessante anche a causa della stanchezza. Squadre molto lunghe. Ora è Torelli che prova il destro dai 20 metri, la palla sfiora il palo con Di Vincenzo comunque attento. I rossoblu fanno molta fatica a centrocampo dove i vissini passano con troppa facilità, la difesa della Samb si trova scoperta.

31′ Esce Vicini, entra Barbieri.

32′ Fallo di D’Agostini al limite dell’area, ammonito. Sul pallone va Omiccioli, traiettoria alta.

34′ Botta e risposta. Rischia però tantissimo la Samb, con Zonghetti che va via facilmente a D’Agostino e dalla destra lascia partire un tiro di destro che sfiora il palo. Subito dopo ci prova quasi dalla stessa posizione Di Vicino, di destro, con Foiera che respinge coi pugni.

35′ Cuccù, instancabile, mette in mezzo, la difesa della Vis si salva con qualche apprensione. Partita senza soste.

37′ Di Vicino pesca Pazzi al limite dell’area, il centravanti si libera per il tiro rasoterra, Foiera blocca.

37′ Pericolosissima la Vis: Zonghetti va via sulla sinistra, tira fortissimo e Di Vincenzo ci mette la manona e riesce ad alzare sul sette: la palla scheggia la traversa e finisce in angolo.

45′ Ammonito Marini.

3 minuti di recupero

47′ Ma l’ultima zampata sembra essere della Samb: ancora ottimo Zazzetta sulla sinistra, doppio dribblig e cross calibrato per Pazzi, che colpisce di testa dal vertice dell’area piccola: sembra gol, ma la palla esce di un soffio sul secondo palo.

FINISCE 1-1, con la Samb che doveva raddoppiare nel primo tempo ma una Vis di gran lunga più pericolosa nella ripresa. Poteva terminare con qualsiasi risultato e non sarebbe stato uno scandalo, forse alla fine il pareggio è il risultato più giusto.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.769 volte, 1 oggi)