SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Nessuna pietà per il Florentia World, costretto fino al prossimo 30 settembre ad anticipare l’orario di chiusura dalle 2 alle 24: “E se le cose dovessero peggiorare ordineremo di chiudere alle 22”. Parola di Giovanni Gaspari che, il giorno dopo la pubblicazione dell’ordinanza comunale, torna a vestire i panni dello sceriffo: “La decisione va nella direzione intrapresa da un po’ di tempo”.

La linea dura era infatti già stata intrapresa nelle scorse settimane con provvedimenti simili che aveva riguardato il Barcode ed il Caffè Mentana. Il locale di via Fioravanti è riuscito ad evitare sanzioni per tutta l’estate, nonostante nel mese di luglio sia ugualmente finito al centro di un caso di cronaca quando un abitante del quartiere Ragnola, esasperato dai rumori, scese in strada con una mannaia a minacciare i clienti che rumoreggiavano nel piazzale antistante.

L’ordinanza è vigente da venerdì, ma  verso l’una di notte del medesimo giorno circa ottanta giovani stanziavano dinanzi al bar, nonostante presentasse le saracinesche abbassate.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 2.102 volte, 1 oggi)