NERETO – Ha avuto una buona affluenza di pubblico la prima giornata del mercatino “Usato in Val Vibrata”, che puntuale si ripeterà ogni prima domenica del mese. Tanti i collezionisti e i curiosi accorsi il 4 settembre nell’area adiacente al servizio Total, messa a disposizione gratuitamente da Bruno Baldini (nella nuova zona industriale di Nereto) per fare un giro tra le tante bancarelle allestite in cerca di oggetti antichi o particolari per arredare la propria casa o per arricchire una data collezione. “In questa prima edizione del mercatino – affermano gli organizzatori – si sono notati tanti oggetti davvero interessanti e piuttosto originali. Hanno fatto scalpore le antiche carrozze di Celestino Core, i santini di Osvaldo De Antoniis , i minerali di Biagio Speca ma anche gli antichi attrezzi agricoli di Franco Di Berardino, le moto d’epoca di Francesco Bruni e Donato Bonavita, le auto d’epoca di Sergio Iacoponi, le vecchie radio di Valerio Di Gaetano”. Tra coloro che hanno esposto i propri oggetti ci sono anche quelli di “Mercatopoli” di Alba Adriatica, le creazioni in ferro battuto e antica ceramica della ditta Ferroni di Martinsicuro, i fumetti del giovane Alessio Bruni. Alla manifestazione ha presenziato il vicesindaco di Nereto Daniele Laurenzi che ha portato i saluti dell’amministrazione.

Al motto di “ vieni, porta e scambia “ gli organizzatori stanno preparando il prossimo appuntamento del 2 ottobre che sarà ulteriormente arricchito dalla partecipazione di nuovi espositori. Un fattore di successo dell’iniziativa è sicuramente rappresentato dall’ingresso libero nell’area, sia agli espositori che al pubblico. L’evento è stato trasmesso in diretta su radio Odeon.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 552 volte, 1 oggi)