Le pagelle

DI VINCENZO 6 partita di ordinaria amministrazione, due facili parate una per tempo. Nulla può sul rigore di Corradino, ma al 72’ viene salvato dalla traversa.

ZAZZETTA 6,5 Il jolly della Samb oggi ha fatto l’esterno destro basso. Nel primo tempo spinge poco ma si rifà nella ripresa quando fornisce l’assist splendido a Pazzi.

NICOLOSI 5 In difficoltà nella marcatura su Bisegna, commette due falli consecutivi al 55’ e al 70’ che gli costano l’espulsione, mettendo in difficoltà i compagni e rischiando di compromettere il pareggio

MARINI 6,5 Dimostra di aver personalità nel comandare la difesa, rappresenta il pRototipo di un centrale difensivo veloce che mancava da tempo anche se appare in difficoltà sui palloni alti.

BIONDI 6 Gioca solo 48’ da centrale davanti alla difesa, rimediando però un’ammonizione, esce all’inizio della ripresa per far posto al più offensivo Puglia.

IANNI 6 Giocava la prima partita in assoluto con la maglia della Samb ed ha dovuto far ricorso a tutta la sua esperienze nel tentativo di bloccare quel brutto cliente che è Acquaro.

GRAMACCI 6 Anche lui alla prima partita con la maglia rossoblu essendo stato acquistato solo martedì scorso, ha occupato il ruolo di centrocampista centrale dimostrando un buon senso di posizione.

RULLI Al 18’ commette un sospetto fallo da rigore su Fusaro mentre al 64’ una sua spinta ad Acquaro viene punita con il penalty, sbaglia il gol della vittoria all’88’, dopo una bella azione in tandem con Pazzi ma il suo rasoterra sfiora il palo.

PAZZI 7 E’ il solito priotagonista: realizza il primo gol della stagione (come lo scorso anno a Civitanova), sbaglia nel primo tempo un gol, a tu per tu con Celi (come ad Ancona). Subisce il fallo da cui scaturisce l’espulsione di Gianrusso e all’83’ sbaglia un altro gol ma i crampi lo hanno tradito.

NAPOLANO 6 Dimostra di avere grosse qualità tecniche e duttilità tattica, si fa vedere solo per alcune punizioni e dopo l’espulsione di Nicolosi diventa il terzo difensore commettendo però quattro falli consecutivi ma quello non è il suo ruolo.

STORANI 6 Viene schierato all’inizio a destra poi, dopo l’ingresso di Puglia, si sposta a sinistra. Come caratteristiche fisiche e tecniche ci ricorda l’ex Carboni.

CUCCù (dal 60’ x Storani) 6 Dà subito vivacità con azioni personali anche se imprecise. E’ un 1993 ma con l’esperienza maturata può tornare titolare.

Voinea (dal 77’ x Zazzetta) NG Si piazza sulla fascia destra ma non riesce a creare occasioni pericolose.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 882 volte, 1 oggi)