SAN BENEDETTO DEL TRONTO – In confusione. Il calcio dilettantistico, a pochi giorni dal fischio d’inizio, va letteralmente nel pallone. Avis Ripatransone e Ostra Vetere, dopo il mancato ripescaggio in Promozione e la conferma di partecipare nel campionato di Prima Categoria, presentano ricorso al Tribunale Nazionale Arbitrato per lo Sport del Coni.

A seguito dei suddetti reclami, il Comitato Regionale Marche che si pronuncierà soltanto dopo il 5 settembre, decide di: confermare la disputa delle gare relative alla prima giornata del Campionato di Promozione – gironi A e B – nei gironi del 3 e 4 settembre, secondo il calendario pubblicato; spostare il turno infrasettimanale di Promozione in calendario per mercoledì 7 settembre a mercoledì 21 settembre; anticipare il secondo turno di Coppa Italia di Promozione da mercoledì 21 settembre a mercoledì 7 settembre; riservarsi ulteriori ed eventuali decisioni all’esito dei reclami in oggetto.

Quali le conseguenze? Ipotizzando un esito postivo dai ricorsi prensentati, il calendario di Promozione di entrambi i giorni andrebbe ridisegnato. Le squadre passerebbero da 18 a 19 con una formazione costretta ad osservare un turno di riposo. Se così fosse, i calendari di Prima e Seconda Categoria, in uscita domani 1° settembre, non sarebbero validi dal momento che prima del 5 settembre nulla è definitivo.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 142 volte, 1 oggi)