SANT’EGIDIO ALLA VIBRATA – Aggredito nella notte un gioielliere di Sant’Egidio alla Vibrata. A.T. di 63 anni, stava rientrando a casa a bordo della sua auto (una Mercedes Clk 500) quando alcuni malviventi gli sono piombati addosso, forse per rubargli le chiavi dell’auto e per sottrargli denaro e oggetti personali. L’uomo però ha opposto una ferma resistenza, ingaggiando con i ladri una violenta colluttazione. Colpito alla testa con una spranga di ferro, il gioielliere si è accasciato, mentre i malviventi si sono dati alla fuga senza portare via nulla. Subito soccorso da un amico con il quale poco prima si era intrattenuto al bar, e che si era trovato a passare lungo la strada, è stato portato in ospedale, dove gli sono stati messi dei punti per suturare la ferita alla testa e gli è stata rilasciata una prognosi di 30 giorni. Sull’episodio indagano i Carabinieri di Sant’Egidio alla Vibrata e i Carabinieri del Nucleo Operativo di Alba Adriatica.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 305 volte, 1 oggi)