MARTINSICURO – L’assessore Marcello Monti in aria di dimissioni a Martinsicuro? Dopo il passo indietro di Francesco Tommolini, che ha riconsegnato la delega ai Lavori Pubblici, si vocifera di un possibile forfait anche dell’assessore al Sociale, esponente dell’Udc nella maggioranza Di Salvatore. Dimissioni che vengono smentite dal diretto interessato, il quale però non esclude che lo scenario politico martinsicurese possa subire altri scossoni nei prossimi mesi. Tutto dipende da alcune variabili, tra cui anche una paventata candidatura di Monti a sindaco e un avvicinamento al Partito Democratico. “Ho da tempo in mente un progetto politico-amministrativo per Martinsicuro, ma è prematuro ora parlarne. Voglio smentire le voci che circolano, poiché non ho alcuna intenzione di dimettermi e ad oggi non c’è stato alcun incontro ufficiale con il Pd. Il mio posto è nell’Udc, ma non escludo in futuro contatti per eventuali alleanze con le forze di centrosinistra e i gruppi civici. Se poi sono rose fioriranno”. Discorsi che rafforzano l’ipotesi di una candidatura di Monti a sindaco di Martinsicuro, con il diretto interessato che non smentisce, anzi. “Non escludo la mia candidatura, ma solo se ci saranno le condizioni, con una convergenza di forze politiche e non. Se insomma ci saranno i presupposti, potrei prendere l’ipotesi seriamente in considerazione”. E proprio in questi giorni Gianfranco De Luca del Fli ha chiesto un incontro ufficiale con Udc e Api per lavorare sulla costituzione del Terzo Polo a Martinsicuro. Un percorso che però Monti considera “arduo ed improbabile”, anche alla luce dei precedenti contrasti tra alcuni esponenti di Fli e Udc. Si annunciano quindi mesi di intenso fermento politico, che qualora si dovesse concretizzare con avvicinamenti o alleanze dell’Udc con forze attualmente in minoranza, potrebbe anche portare alle dimissioni anticipate di Monti prima della fine del mandato elettorale.

L’assessore al Sociale, del resto, in passato non ha mai fatto mistero di situazioni di attrito con esponenti della maggioranza relativamente ad alcune scelte amministrative, tanto che sulle dimissioni di Tommolini e sul bilancio della giunta Di Salvatore si pronuncia in maniera sibillina, quanto lapidaria: “Non voglio commentare la decisione di Tommolini. In giunta ci sono assessori che hanno lavorato bene e assessori che non solo non hanno lavorato, ma che con il loro atteggiamento hanno impedito anche ad altri di lavorare”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 653 volte, 1 oggi)