FRANCAVILLA D’ETE (Fermo) – “Orgoglio marchigiano dell’anno”: questo l’importante riconoscimento ottenuto dal Team Metamarine Corse alla tredicesima edizione della Notte degli Oscar Marchigiani che si è tenuta venerdì sera a Francavilla d’Ete.
Un Oscar Marchigiano, dunque, che riconosce al Team Campione del Mondo Powerboat Gps 2010 il merito di aver portato ai vertici globali dello sport e della tecnologia nautica una realtà integralmente Made in Italy. Dalla progettazione alla realizzazione concreta, il Team Metamarine Corse infatti è il portabandiera nel mondo della nautica sportiva concepita da una eccellenza aziendale delle Marche e in particolare della cantieristica navale di San Benedetto del Tronto.
La manifestazione “La Notte degli Oscar Marchigiani” premia i meriti dei marchigiani dello spettacolo, del giornalismo e dello sport e dopo 13 edizioni ha raggiunto livelli tali da meritare un grande pubblico e anche la partecipazione massiccia di media regionali e spesso nazionali.
Ai campioni del mondo di offshore è stata assegnata anche un’opera dello scultore Pasquale Ricci.
Dunque per la categoria “Orgoglio marchigiano dell’anno” quello al Team Metamarine è stato un riconoscimento collettivo ai risultati di una realtà cantieristica navale profondamente radicata nel territorio marchigiano e piceno. Un risultato che non può che inorgoglire l’intero mondo dell’imprenditoria di San Benedetto del Tronto, un porto che intende rilanciarsi non solo come importante scalo peschereccio, ma anche come luogo di aziende innovative proiettate sull’alta tecnologia nautica.
La premiazione del Team Metamarine Corse ha concluso una serata con tanti ospiti importanti, condotta dal direttore artistico Benedetto Maria Ladisa. I testimonial erano il notissimo giornalista ed opinionista sportivo Rai Italo Cucci, assieme ai ballerini della trasmissione Tv “Amici” Cino Leon e Klajdi.
Tra i premiati anche la cantante anconetana Veronica Key (Oscar Musica), il comico fermano Giorgio Montanini (Oscar Attore), il campione del mondo di body building Alessandro Gubbini (Oscar per lo Sport), Stefano Filipponi di X-Factor (Oscar per la Tv), Boris Roberti, responsabile de “Gli angeli della tv” (Oscar per Meriti Speciali), Giancarlo Guardabassi, presentatore del Festival di Sanremo 1976 e di Radio Aut (Oscar alla Carriera) e l’Oscar alla Memoria di Andrea Gagliardoni, giovane operaio morto cinque anni fa, ritirato sul palco dalla madre Graziella Marotta.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 226 volte, 1 oggi)