MARTINSICURO – Furti sotto gli ombrelloni in spiaggia e scippi ai passanti con relativa fuga in bicicletta. Quattro turisti minorenni protagonisti di due distinti casi a Martinsicuro e Alba Adriatica. In un tratto di spiaggia truentina due giovani, originari di Roma e Napoli, sono stati visti da alcuni bagnanti mentre frugavano in borse e marsupi lasciati incustoditi sotto gli ombrelloni, impossessandosi di cellulari, denaro e oggetti personali. Sono stati quindi chiamati i Carabinieri di Martinsicuro che hanno fermato i due turisti e li hanno denunciati al Tribunale dei minori. La refurtiva è stata riconsegnata ai legittimi proprietari.

Ad Alba Adriatica invece, un turista è stato scippato di due catenine d’oro che portava al collo, strappategli da un giovane che poi con un complice si è dato alla fuga in bicicletta. I due, di 16 e 17 anni di Monterotondo (Roma), hanno avvicinato un turista romano con la scusa di chiedere una sigaretta. Mentre l’uomo era intento a dargli quanto chiesto, uno dei due gli ha strappato dal collo con un gesto repentino le due catenine e poi entrambi si sono dati alla fuga in bicicletta. I Carabinieri, prontamente avvertiti, si sono messi sulle tracce dei due giovani, che sono stati rintracciati e denunciati (essendo trascorsa la flagranza di reato) per furto con strappo al Tribunale dei minori.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 562 volte, 1 oggi)