SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Risate e applausi a valanga per Giuseppe Giacobazzi, protagonista mercoledì sera del secondo Late Show in programma all’If tv, il festival di idee per il piccolo schermo in corso al Palariviera. Il comico di Alfonsine (al secolo Andrea Sasdelli), divenuto celebre grazie a “Zelig”, s’è confrontato col numeroso pubblico accorso ed il moderatore Giacomo Valenti, tra curiosità ed ironici aneddoti legati alla sua lunga carriera: “Mi hanno fatto pure recitare in una puntata di Don Matteo; ma nel ruolo di assassino”, ha rivelato divertito.

Poco prima spazio ai pilot in gara, con la docusoap “Bella zio” apprezzatissima dalla platea. Il prodotto, che vede come protagonista la rivelazione Niccolò Torielli (già noto per la conduzione dello Sconvolt Quiz all’interno de “Le Iene”), è in pole position per la vittoria finale.

Tutto esaurito pure per lo workshop sulla sceneggiatura televisiva organizzato da Maurizio Sangalli e Renata Avidano per una manifestazione che, dopo l’assessore Sorge, sembra aver conquistato anche il primo cittadino sambenedettese. “Non sto avendo modo di seguirlo direttamente, tuttavia me ne stanno parlando benissimo”, ha affermato Giovanni Gaspari. “E’ un appuntamento importante che l’amministrazione comunale ha voluto fortemente portare in città. Cominciammo a parlarne nell’aprile 2010, molto tempo fa. Non è stata un’idea balenata all’ultimo secondo”. Sulla durata della liason però il sindaco frena: “Dodici anni? Andiamoci piano. Le buone intenzioni per adesso ci sono tutte, ma non fissiamo termini”.

Gli appuntamenti intanto proseguono giovedì. A San Benedetto sbarcherà Enzo Iacchetti (ore 22.30), mentre sarà incentrato sul difficile rapporto tra tv ed internet il seminario tenuto da Federica Tremolada e Giuseppe Catalano (alle 18).

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 201 volte, 1 oggi)