SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Fine estate calda a San Benedetto, e non solo per i picchi del termometro. Il trend positivo della stagione sembra aver trovato una sua felice stabilità con gli alberghi che registrano il tutto esaurito e la Riviera che sembra più piena che mai.

Merito del bel tempo, certamente, che al contrario dell’intero mese di luglio – flagellato da continue piogge e acquazzoni – sta restituendo il sorriso agli imprenditori turistici locali.

Ovviamente, in tali condizioni a rimetterci è la viabilità, con il traffico puntualmente in tilt nelle ore di punta ed i parcheggi, gratuiti e a pagamento, letteralmente presi d’assalto e completamente esauriti. “La sensazione è che la gente continui ad arrivare – ha dichiarato l’assessore ai Trasporti, Luca Spadoni – almeno fino alla prossima settimana sarà così. La città va quindi in tilt, com’è prevedibile in queste circostanze”.

Ma l’agosto bollente riguarda anche le forze dell’ordine, attivissime sul fronte della lotta al commercio abusivo in spiaggia. Nell’ultimo week-end ben 200 sono stati i pezzi ritirati ai venditori non autorizzati, nel corso del sequestro più importante dall’inizio dell’estate. “E’ stata un’operazione condotta dai Carabinieri – precisa il comandante della Polizia Municipale, Giuseppe Coccia – non siamo stati un ausilio. Cerchiamo di provvedere come possiamo, le segnalazioni sono quotidiane e quest’anno sono decisamente aumentate. Arriviamo dove possiamo, ma controllare 4 chilometri di litorale è difficile. Servirebbero un centinaio di persone, come minimo”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 597 volte, 1 oggi)