SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Accusa di omissione di soccorso per due automobilisti che, dopo aver investito dei passanti di sabato scorso, sono fuggiti. Gli incidenti si sono verificati il primo alle 10,30 in via Bixio, il secondo alle tre di notte, in via delle Tamerici, nei pressi della pista di pattinaggio. Nel primo caso è stato investito un uomo che procedeva a piedi, il quale è stato soccorso da altri passanti e poi curato e giudicato guaribile in otto giorni al pronto soccorso. Vittima dell’incidente notturno è stata invece una donna che procedeva in bicicletta. Nel suo caso la prognosi è di 15 giorni.

La Polizia Municipale ha rintracciato il primo investitore, residente in città, e gli ha ritirato la patente (sarà il prefetto a stabilire per quanto tempo, essendo previsto un margine da 1 a 3 anni); la Procura procederà invece per quanto riguarda il reato di omissione di soccorso.

Quanto al secondo, in base alle testimonianze dei presenti, che hanno riferito il numero di targa dell’auto, si è potuto stabilire che essa è intestata ad una donna residente a Monteprandone. In questo secondo caso gli accertamenti proseguono, per verificare chi fosse effettivamente alla guida.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.069 volte, 1 oggi)