SAN BENEDETTO DEL TRONTO – “Casa di cura privata Stella Maris, i dipendenti aspettano ancora gli arretrati dagli anni 2006/07”. Lo scrive in una nota il sindacalista della Cgil Funzione Pubblica Francesco Neroni.

“Era il 19 luglio 2010 quando abbiamo firmato l’accordo con la Stella Maris per avere gli arretrati del contratto nazionale 2006/2007.
Gli arretrati, oltre ai dipendenti in servizio presso la Casa di cura, interessavano anche i dipendenti a tempo determinato e coloro che nel frattempo sono andati in pensione e che hanno tutto il diritto di vedersi ricalcolata la loro pensione a seguito delle risorse contrattuali”.
Prosegue l’esponente della Cgil: “A tutt’oggi ancora l’amministrazione della struttura privata non è stata in grado di onorare tale accordo, e i dipendenti sono ancora in attesa di vedersi riconosciuto un arretrato contrattuale relativo agli anni 2006/2007. Inoltre da alcuni mesi anche i normali stipendi mensili vengono liquidati con consistenti ritardi, rispetto ai tempi previsti dal contratto nazionale, mettendo in seria difficoltà i lavoratori e le loro famiglie che su queste risorse fanno affidamento”.

La Fp Cgil richiama dunque alle proprie responsabilità la Direzione aziendale, annunciando che si sta attivando per intraprendere iniziative vertenziali nei confronti della Stella Maris.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.012 volte, 1 oggi)