GROTTAMMARE – La fine della manifestazione “Giardineggiare” ha ridestato il Pdl grottammarese accendendo però anche una scintilla tra il consigliere comunale e provinciale Raffaele Rossi e il vivaista Pino Santori.

Rossi aveva dichiarato a mezzo stampa: “Cosa non si farebbe per una comparsata di qualche minuto su un palco”. Il riferimento a Santori ha subito colpito il segno tornando però indietro con un effetto boomerang.

Il vivaista infatti ha inviato questa risposta:

“La realtà vivaistica di Grottammare è stata ignorata per 17 anni dalle precedenti amministrazioni di sinistra ma anche dalle precedenti amministrazioni di destra“.

Una critica di Rossi riguardava anche la collaborazione per l’iniziativa con l’Università di Firenze, invece che con quella di Ascoli Piceno. Santori risponde così: “Mi meraviglio che l’alto esponente provinciale non si sia accorto che a 300 metri da quello che dovrebbe essere il suo posto di lavoro esiste una Facoltà di Architettura che ha sviluppato un progetto di riqualificazione del torrente Menocchia chiamato Il parco dei vivai dove il sottoscritto, amante di comparsate, ha collaborato alla realizzazione. È la storia lavorativa e imprenditoriale delle persone che traccia la differenza ”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 476 volte, 1 oggi)