SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Sono stati sorteggiati i Gironi della Serie D 2011/12. Tutto come previsto con nessuna novità di rilievo. Saranno in tutto nove i raggruppamenti: sei da 18 e tre da 20 squadre ciascuno. Ci sono anche le nobili decadute Città di Brindisi, Nuovo Cosenza, Ravenna e Salerno (ex Salernitana) che avevano fatto richiesta di essere ammesse in soprannumero al Campionato Serie D. Ripescate anche Montecchio Maggiore (che di fronte all’Alta Corte di Giustizia Sportiva ha ottenuto l’inserimento o meglio dire la riammissione nell’organico della nuova Serie D dopo che era stato in precedenza escluso) ed il Verbano (che aveva perso la finale Play Off d’Eccellenza e primo in graduatoria tra le squadre non aventi diritto che hanno presentato regolare domanda di ammissione nei termini, ammesso per dare omogeneità ai gironi evitando la disparità numerica degli organici creatasi dopo i recenti provvedimenti federali). Per tutte le compagini iscritte ricordiamo che c’è l’obbligo d’impiegare in campo per tutti i 90′ almeno 4 calciatori “under”, un 91 (in poi), due 92 e un 93. Il campionato inizierà il prossimo 4 settembre.
La Samb è stata inserita di nuovo nel Girone F, che torna a 18 squadre e che comprenderà anche le altre 5 compagini marchigiane : le neopromosse Ancona 1905 e Vis Pesaro ma anche Civitanovese, Jesina e Recanatese. Inoltre troviamo 7 abruzzesi (Atessa Val di Sangro, Luco Canistro, Miglianico, Renato Curi Angolana, San Nicolò , Santegidiese e Teramo) , 3 molisane (Atletico Trivento, Isernia ed Olympia Agnonese ) e 2 romagnole (Riccione e Real Rimini ). Dunque a tutti gli effetti un vero e proprio girone di ferro con Ancona 1905 e Teramo (che deve riscattare l’amaro campionato perso la stagione passata in cui dopo molte giornate passate in testa ha chiuso al secondo posto perdendo pure nei Play Off) che partono favorite. Dorici e abruzzesi hanno costruito vere e proprie fuori serie per la categoria. La squadra di Favo ad esempio potrà contare sul capocannoniere della passata stagione Alex Ambrosini prelevato dal Santarcangelo.
Tra le out-sider ci dovrebbero essere oltre la Samb come speriamo, anche la neopromossa Vis Pesaro e un’altra neo-promossa, l’ambiziosa Isernia dove gioca tra gli altri l’ex attaccante rossoblu Covelli.
Intanto la compagine di Palladini dopo lo 0-3 subito nell’amichevole interna con il Siena (neopromosso in Serie A) si prepara per l’esordio in gara ufficiale di domenica 21 agosto nel turno preliminare di Coppa Italia di Serie D affrontando al Del Conero , in un sentitissimo derby i padroni di casa dell’Ancona 1905. Questo derby tra la riviera del Conero e quella delle Palme manca dalla stagione 2007/08, allora le 2 squadre si affrontarono in C1. La vincente della gara ad eliminazione diretta (al termine dei 90′ in caso di parità si effettueranno i calci di rigore) affronterà la Jesina.

Questi nel dettaglio i nove gironi della Serie D 2011/12:

Girone A: Acqui, Albese, Aquanera, Asti, Bogliasco D’Albertis, Borgosesia, Cantù San Paolo, Chiavari Caperana, Chieri, Derthona, Folgore Caratese, Lavagnese, Lascaris, Naviglio Trezzano, Novese, Pro Imperia, Santhià, Valleeaoste, Verbano e Villavalvernia Val Borbera, .

Girone B: Alzano Cene, Atletico Pro Piacenza, Aurora Seriate, Caronnese, Carpenedolo, Castellana Castelgoffredo, Colognese, Darfo Boario, Fidenza, Fiorenzuola, Gallaratese, Gozzano, Mapellobonate, Olginatese, Pizzighettone, Ponte San Pietro, Rudianese, Seregno, Sterilgarda Castiglione e Voghera.

Girone C:Belluno, Città di Concordia, Delta Porto Tolle, Giorgione, Gradisca, Mezzocorona, Legnago Salus, Montebelluna, Montecchio Maggiore, Pordenone, Sacilese, Sandonà, Sant Georgen, Sanvitese, Sarego, Tamai, Union Quinto e Unione Venezia.

Girone D: Bagnolese, Camaiore, Cerea, Este, Forcoli, Forlì, Lanciotto Campi Bisenzio, Mezzolara, Pelli Santacroce, Pistoiese, Ravenna, Rosignano, San Miniato Tuttocuoio, San Paolo Padova, Scandicci, Sestese, Villafranca Veronese, Virtus Castelfranco, Virtus Pavullese e Virtus Vecomp.

Girone E: Castel Rigone, Deruta, Città di Castello, Orvietana, Pierantonio, Pontevecchio, Sansepolcro, Sporting Trestina, Sporting Terni, Todi, Voluntas Spoleto, Atletico Arezzo, Città di Pontedera, Pianese, Sansovino, Flaminia Civitacastellana, Viterbese, Zagarolo.

Girone F: Ancona 1905, Atessa Val di Sangro, Atletico Trivento, Civitanovese, Isernia, Jesina, Luco Canistro, Miglianico (che era giunto 18° nella passata stagione retrocedendo, ma poi è stato ripescato al posto del Venafro che è fallito), Olympia Agnonese, Renato Curi Angolana, San Nicolò, Santegidiese, Teramo, Real Rimini, Recanatese, Riccione, Sambenedettese e Vis Pesaro .

Girone G: Anziolavinio, Arzachena, Astrea, Atletico Boville, Bacoli Sibilla Flegrea, Budoni, Città di Marino, Civitavecchia, Cynthia, Fidene, Monterotondo Lupa, Palestrina, Pomigliano, Portotorres, Progetto Sant’Elia, Salerno (Salernitana), Selargius e Sora.
Girone H: Casertana, Città di Brindisi, Clt Campania, Cristofaro Oppido, Fortis Trani, Francavilla, Gaeta, Grottaglie, Internapoli Camaldoli, Irsinese, Ischia, Martina Franca, Nardò, Real Nocera, Sarnese, Turris, Viribus Unitis e Virtus Casarano, .

Girone I: Acireale, Acri, Adrano, Battipagliese, Cittanova Interpiana, Hinterreggio, Licata, Marsala, Messina, Nissa, Noto, Nuovo Cosenza, Nuvla San Felice, Palazzolo, Sambiase, Sant’Antonio Abate, Serre Alburni e Valle Grecanica,

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.389 volte, 1 oggi)