ALBA ADRIATICA – Giocolieri, acrobati, ballerini, contorsionisti, musicisti, clown e altro ancora. Per due giorni, venerdì 12 e sabato 13 agosto, il lungomare nord di Alba Adriatica si trasformerà in un palcoscenico naturale, dove artisti provenienti da vari angoli dell’Emisfero (Etiopia, Argentina, Lettonia, Bulgaria, India, Mongolia) daranno vita a “Luna Calante”, il Festival internazionale degli artisti di strada. Il tutto con un gioco di luci e di vari allestimenti, che grazie alle esibizioni degli artisti, garantiranno al lungomare una veste suggestiva.

La manifestazione, giunta alla terza edizione, è stata presentata questa mattina in sala consiliare, alla presenza dei rappresentanti della Pro-Loco Città di Alba Adriatica (che organizza l’evento), del direttore artistico Giuseppe Nuciari e dell’assessore al Turismo Pierluigi Marziale. La qualità degli artisti e degli spettacoli che poi saranno proposti al pubblico nel tratto di lungomare (chiuso al traffico) tra l’innesto con viale Mazzini e fino alla Rotonda Nilo, come hanno confermato gli organizzatori, è di assoluto livello. Le due serate (dalle 21 fino ad oltre la mezzanotte) prevedono sia spettacoli itineranti, che postazioni fisse, con esibizioni a ritmo continuo, che delizieranno sicuramente il pubblico, in passato sempre molto partecipe. “Luna Calante – spiega Renato Pantoli, responsabile organizzativo della Pro-Loco – rappresenta per l’associazione un investimento importante, che ha saputo ritagliarsi uno spazio significativo, entrando nella rete dei festival degli artisti di strada. La rassegna è molto apprezzata, soprattutto dalle famiglie che gremiscono il nostro litorale”. Oltre agli artisti “assoldati” dall’organizzazione, molti che si esibiscono a “cappello” hanno dato la disponibilità a prendere parte alla rassegna albense, a testimonianza del livello che la manifestazione, in poco tempo, è riuscita a raggiungere.

“E’ stato allestito un cast – sottolinea Giuseppe Nuciari, direttore artistico anche di una importante rassegna che si svolge a Montegranaro, nel Fermano – di assoluto valore, con artisti che abbracciano vari Paesi e culture”.

Luna Calante è stata organizzata, come di consueto, in collaborazione con l’amministrazione civica. “Nonostante la necessità da parte dell’ente di ridurre i contributi per le manifestazioni – ha aggiunto l’assessore Marziale – la Pro-Loco è riuscita a proporre un evento qualitativamente significativo”.

Gli artisti di Luna Calante: Adelina Kalnina (Bulgaria); Circo Eguap (Argentina), Circolya (Italia), Dodo (Italia), Fekat Circus (Etiopia), Gambe in Spalla (Italia), Guntis Kalnins (Lettonia), Hulan (Mongolia), I Circondati (Italia), I Cugini di Montagna (Italia), Laccio d’amore (Penna Sant’Andrea), La Banda di Piazza Caricamento (Italia), Malu Circu (Italia), Milon Mela (India), Mitici Catodici (Italia), Tangram Pompieri (Italia).

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 420 volte, 1 oggi)