SAN BENEDETTO DEL TRONTO- I Carabinieri della Compagnia di San Benedetto al comando del Capitano Giancarlo Vaccarini continuano nella lotta alla vendita abusiva di merce contraffatta.

Nei giorni di domenica 7 e lunedì 8 Agosto sono stati effettuati  controlli sul tratto della Riviera delle Palme. Impegnate cinque pattuglie composte da dieci militari dell’Arma, supportati in aria da un velivolo del 5° nucleo elicotteri carabinieri di Falconara Marittima e a mare dall’equipaggio della motovedetta dell’Arma cc 708 di stanza a San Benedetto.

Nel tratto di spiaggia che va dalla concessione nr. 20 alla nr. 66, sono stati controllati quattro venditori ambulanti i quali alla vista dei carabinieri si sono dati alla fuga, abbandonando circa 70 borse in pelle con marchi palesemente contraffatti, accessori in pelle, bigiotteria e occhiali da sole con segni falsi.

A Porto d’Ascoli, nel corso dei controlli, è stato ispezionato uno chalet nei pressi del quale erano stati abbandonati alcuni borsoni contenenti merci contraffatte. Così, all’interno di un bagno per disabili, è stata sequestrata altra merce contraffatta,  occultata in quel posto per eludere i controlli ed i sequestri.

Questo ha determinato la segnalazione agli organi competenti del titolare dello chalet per ipotesi di reato che vanno dal “favoreggiamento reale”, alla “introduzione nello Stato e commercio di prodotti contraffatti” e  alla “ricettazione”.

Inoltre sono in corso di valutazione gli aspetti sanitari connessi all’impossibilità, per chiunque, tantomeno per un disabile, di far uso di tali servizi igienici,  nonchè agli aspetti fiscali, connessi con l’utilizzo difforme della cabina, di fatto adibita a magazzino merci.

Il valore delle merci sequestrate ammonta, complessivamente, a circa 4.000 euro.

Il Capitano Giancarlo Vaccarini fa rilevare che: “La scoperta di uno chalet che invece di segnalare favoriva l’attività illegale della vendita abusiva di merce contraffatta non aiuta di certo la campagna di sensibilizzazione promossa sin dalla scorsa estate dalla Compagnia Carabinieri di San Benedetto del Tronto con i tre Comuni costieri, rivolta a cittadini e turisti per farli desistere dall’acquistare prodotti con segni falsi o contraffatti, nonchè i numerosi servizi effettuati autonomamente e congiuntamente alle altre forze dell’ordine dall’inizio dell’estate”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 2.278 volte, 1 oggi)