SAMB-PAGANESE 0-0

SAMB (3-4-2-1): Piagnerelli (1’ st Di Vincenzo), Marini, D’Agostino (26’ st Falà), Biancucci (1’ st Cuccù), Puglia (13’ st Alessandrini), Mengo, Bordi (21’ st Tidiane), Rulli (9’ st Biondi), Pazzi (9’ st Gibbs), Storani (34’ pt Voinea, 35’ st Valenza), Napolano (18’ st Lucidi). All. Ottavio Palladini.

PAGANESE (4-4-2): Petrocco (1’ st Robertiello), Balzano (1’ st Manetta), Errico (21’ st Agresta), Giglio (1’ st Russo), Fusco (29’ st Pastore), Rinaldi (1’ st Sicignano), Galizia (14’ st Orlando F.), Tricarico, Orlando L. (35’ st La Mattina), Neglia (1’ st De Falco, 29’ st Siciliano), Tortori. A disposizione: Bamba. All. Gianluca Grassadonia.

Arbitro: Silvestri di Avezzano. Assistenti: Solazzi di Avezzano e Di Carlo di Teramo.

Ammoniti: Napolano (S) e Tricarico (P).

Spettatori: circa 400. Calci d’angolo: 2-4.

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Buon test per la nuova Samb di Ottavio Palladini, che ferma sullo 0-0 la Paganese. Ben messi in campo e più intraprendenti (nonostante la differenza di categoria) i rossoblu, che soprattutto nel primo tempo hanno cercato più volte il vantaggio senza trovarlo; poi nel secondo tempo ritmi rallentati con la girandola dei cambi e risultato che alla fine accontenta entrambe le squadre, ancora nel pieno della preparazione estiva.

Così lo schieramento iniziale della Samb: l’ex Forlì Piagnerelli in porta, difesa a tre Marini-Mengo-D’Agostino, Biancucci e Rulli in mediana, Puglia e Bordi sugli esterni; sulla trequarti Storani e Napolano e davanti bomber Pazzi. I rossoblu tengono bene il campo e con veloci contropiede riescono più volte a impensierire la retroguardia paganese: nel primo tempo le occasioni migliori capitano sui piedi di Cristian Pazzi (all’8’, su assist di Storani), Storani al 25’, Napolano al 41’ e ancora Pazzi al 44’.

La Paganese si fa vedere già al 6’ con una conclusione di Galizia deviata in tuffo da Piagnerelli, ma poi non riesce a impensierire la retroguardia della Samb fino al 33’, con un altro tentativo di Galizia bloccato dal numero uno rossoblu. Da segnalare, nel primo tempo, anche un momento di nervosismo al 17’: ne fanno le spese Napolano e Tricarico, ammoniti dall’arbitro Silvestri di Avezzano.

Nella ripresa Palladini mescola le carte: non dispiace la coppia Cuccù-Biondi in mediana, mentre davanti si fanno apprezzare Voinea (ancora in prova) e Gibbs, apparso molto determinato ma ancora non al top della forma. Bene anche gli altri giovani testati dal mister rossoblu: da questo punto di vista la Samb edizione 2011/12 appare ben messa rispetto a quella dell’anno passato. Anche la Paganese rivoluziona l’undici del primo tempo e ne esce fuori una ripresa dai ritmi più blandi, con pochissime occasioni da gol. Da segnalare solo il calcio di punizione di Gibbs al 25’ che il portiere Robertiello smanaccia in angolo e il tiro del paganese Manetta al 45’ bloccato da Di Vincenzo.

Al fischio finale i ragazzi di Palladini escono dal campo tra gli applausi del pubblico presente al “Riviera” (non molto, ma la giornata era decisamente calda). Nel dopopartita, infine, panini con porchetta per tutti i presenti, mentre salta il concerto dei Mad Hatters per problemi all’impianto audio (si esibiranno sempre al “Riviera” il 13 agosto, dopo Samb-Siena)

SECURCOD NUOVO SPONSOR Nel prepartita i vertici della società rossoblu hanno presentato il nuovo sponsor di maglia della Samb per la stagione 2011/12: si tratta della SecurCod, azienda del gruppo Fifa Security dei fratelli Fabio e Filiberto D’Angelo. Secondo il responsabile marketing Maurizio Spazzafumo «le imprese riconoscono la nostra serietà e stanno rispondendo bene: pensiamo di incrementare la partecipazione degli sponsor rispetto all’anno passato».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.416 volte, 1 oggi)