MARTINSICURO – “Il Contrabbasso” di Suskind in scena sabato 6 agosto alle 21,30 presso lo chalet “Nemo” di Martinsicuro. Il monologo, interpretato dall’attore e regista Vincenzo di Bonaventura, è l’opera dello scrittore, sceneggiatore drammaturgo tedesco Patrick Suskind. La serata è organizzata in collaborazione con la Di Felice Edizioni ed è ad ingresso gratuito.

“Il Contrabbasso” rappresenta il libero sfogo di un suonatore di contrabbasso, il cui forzato isolamento che la società gli ha imposto e che lo priva di amicizie e amori, è replicato nel lavoro per via dello strumento che ha scelto di suonare in un’orchestra. Strumento anch’esso ignorato e sottovalutato, con il quale il protagonista intrattiene un rapporto d’amore e odio, e che il caso vuole abbia curve femminili. Testo ironico, comico e sottilmente crudele, affronta tra realismo e assurdità un tema caro all’autore: quello dell’emarginazione e della solitudine dell’uomo nella società moderna.

Monologo vibrante assolutamente fuori dall’ordinario per un contrabbassista confesso e lucido nel disquisire di musica e di gerarchie orchestrali di Wagner come di Mozart, di Schubert come di Goethe, di Mendellsson, come di Bach. Tiritera frustante di un personaggio disposto dai margini non solo dalla storia, ma dalla gerarchia che la musica ha impudicamente prodotto nel corso di tutta la sua vicenda rappresentativa.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 235 volte, 1 oggi)