MARTINSICURO – Sarà reintegrato sul lavoro il dipendente licenziato alla Carbotech di Martinsicuro, in attesa del pronunciamento del giudice del Tribunale del Lavoro. L’accordo è avvenuto grazie alla mediazione del Prefetto Eugenio Soldà, nell’incontro di giovedì a cui hanno partecipato i rappresentanti di Confindustria e dei sindacati, l’azienda e il sindaco Di Salvatore insieme ai capigruppo. Il licenziamento di Gianni Carbone è dunque stato sospeso e il sindacalista a partire da oggi farà circa 50 giorni di ferie, in attesa che il Tribunale emetta la sentenza sul caso e decida se debba essere reintegrato nell’organico aziendale o licenziato.

Il raggiungimento dell’accordo ha di fatto sospeso lo sciopero in atto e annullato la manifestazione delle Rsu provinciali che era prevista per questa mattina davanti ai cancelli dell’azienda di Martinsicuro. Prosegue invece la sottoscrizione avviata in favore dei dipendenti della Carbotech che per 7 giorni hanno scioperato a sostegno di Carbone.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 199 volte, 1 oggi)