SAN BENEDETTO DEL TRONTO – L’ottavo anno, ma per la Notte Bianca è come se fosse l’anno zero. E’ tutto pronto per l’evento che dalla sera di sabato 6 agosto fino all’alba del giorno dopo animerà la città con attrazioni di vario genere ed esercizi commerciali aperti per tutto il tempo.

Contributi comunali decurtati rispetto al passato, per via della profonda crisi economica che sta affliggendo gli enti locali, a cui si è deciso di far fronte con l’autofinanziamento di gran parte dei negozianti. Via anche il taglio della torta, così da poter garantire l’incremento da sei a otto dei bus navetta che partiranno da via Pasubio fino a raggiungere il lungomare all’altezza dell’Albula.

Per il resto tutto confermato, “anzi migliorato”, come tengono a precisare gli organizzatori capitanati da Vincenzo Amato, presidente dell’Associazione Notte Bianca: “Ci allargheremo a viale De Gasperi e coinvolgeremo Piazza Garibaldi, il Molo Sud e la Zona Porto. Gli spettacoli saranno ben 60, metterli in piedi non è stato facile, saranno una vetrina per San Benedetto”.

Alle 00.20, al termine del Karaoke World Championships in piazza Giorgini, il sindaco Gaspari terrà un breve discorso e brinderà con i presenti; prima di lasciare spazio all’appuntamento clou dei fuochi piromusicali in mare, alle 00.45.

Immancabile l’ormai celebre discoteca sulla spiaggia, all’altezza della foce dell’Albula, che intratterrà i giovani a suon di decibel e l’intrattenimento con Radio Azzurra, main sponsor che godrà di diverse postazioni.

Soddisfatto del programma allestito l’assessore al Commercio, Fabio Urbinati (unico rappresentante del Comune intervenuto alla conferenza stampa): “Il percorso è stato travagliato, ma ce l’abbiamo fatta. La situazione è critica, siamo tutti nella stessa barca, dobbiamo essere coscienti del fatto che i bei tempi se ne sono andati. La Notte Bianca va tuttavia difesa, è un punto di riferimento per il territorio. In autunno ci rivedremo per pianificare anzitempo il futuro”.

LE ORE PASSANO, I PREZZI SI ABBASSANO? Sembra invece ormai tramontato lo slogan che tenne banco nelle edizioni passate: “Le ore passano…i prezzi si abbassano!”. Aderiranno alla proposta solo i negozianti che lo vorranno, precisano dall’associazione.

VIABILITA’ La zona compresa tra via Roma e via Moretti sarà totalmente chiusa al traffico. Il litorale chiuderà dalle 22, per riaprire alle prime luci dell’alba. Si potranno percorrere, tra le altre, Viale De Gasperi, Via Pizzi, Viale dello Sport. Il consiglio resta comunque sempre quello di munirsi di bicicletta o di andare a piedi. I bus navetta saranno gratuiti e pure le corse normali, a partire da una certa ora. I mezzi percorreranno il lungomare e a sud caricheranno all’altezza del centro commerciale Porto Grande.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.997 volte, 1 oggi)