MARTINSICURO – Un protocollo d’intesa tra i Comuni di Cupra Marittima e Martinsicuro per la reciproca promozione del territorio e delle risorse culturali e turistiche. Il documento è stato siglato martedì pomeriggio presso la Torre di Carlo V a Martinsicuro, alla presenza dei sindaci Di Salvatore e D’Annibali, dell’assessore alla Cultura Bruni e del consigliere delegato Vagnoni, del direttore del Museo Malacologico di Cupra Marittima Tiziano Cossignani, del direttore del Museo Archeologico di Martinsicuro l’archeologo della Soprintendenza per i Beni Archeologici di Chieti Andrea Staffa. Presenti anche alcuni sindaci dell’Unione dei Comuni e le associazioni culturali del territorio.

“Verranno avviate iniziative congiunte tra i due Comuni per la promozione reciproca del territorio, del patrimonio storico-artistico e degli eventi in programma” ha affermato Vagnoni. Ad essere coinvolti non solo i residenti e i turisti, ma anche le scuole, attraverso la realizzazione di percorsi guidati alla scoperta delle bellezze dei due Comuni, grazie ad un servizio di trasporto le cui modalità sono in via di definizione. Sia Martinsicuro che Cupra Marittima vantano un cospicuo patrimonio di siti archeologici e di centri culturali importanti, come ad esempio il Museo Malacologico (a Cupra) e l’Antiquarium (a Martinsicuro), oltre ad una serie di eventi da promuovere reciprocamente.

“La firma del protocollo è un passo importante – ha aggiunto Vagnoni – per la costituzione di una rete museale in cui l’Antiquarium di Castrum Truentinum è parte attiva. Una rete che ci prefiggiamo di ampliare ulteriormente, per incrementare le collaborazioni finalizzate alla promozione del territorio”. Vagnoni anticipa che una convenzione simile a quella stilata con il Comune di Cupra sarà effettuata con il Comune di Campli, dove si trova un importante museo archeologico, e che futuro si cercherà di coinvolgere nel progetto anche altre amministrazioni comunali limitrofe marchigiane, come San Benedetto del Tronto e Ascoli Piceno.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 481 volte, 1 oggi)