SAN BENEDETTO – Da mesi inattivi, sono tornati funzionanti da tre giorni causando un prevedibile ed imminente rallentamento del traffico. I semafori della Statale 16, nel tratto di via Silvio Pellico all’altezza del torrente delle Fornaci, non sono più lampeggianti e questo ha portato alla riproposizione di nuovi ingorghi ed interminabili file.

I semafori in questione erano stati “spenti” diversi mesi fa, per favorire un deflusso più rapido delle vetture in una zona ad alto rischio smog (nella zona Cerboni è situata la centralina di rilevazione delle polveri sottili) ed i risultati si erano rivelati decisamente positivi. Ora invece il dietrofront, forse temporaneo o forse no, che ha raggiunto il solo obiettivo di scontentare gli automobilisti.

Tra le motivazioni della scelta va sicuramente scartata quella relativa ad un possibile incremento di incidenti che avrebbe fatto correre ai ripari il Comune, dato che la segnaletica verticale sopperiva ottimamente all’assenza degli impianti elettrici.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 821 volte, 1 oggi)