SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Nulla di trascendentale, ma se il buongiorno si vede dal mattino, il ritorno di Cristian Pazzi alla marcatura, sia pure in una semplice partitella tra amici, si spera sia di buon auspicio per il seguito del campionato. Se il bomber sarà quello visto all’inizio dello scorso campionato, prima dell’infortunio, sarà difficile per tutti battere la Samb.

Durante la prima uscita della stagione, al Campo Europa, mister Palladini ha giocoforza mescolato le carte facendo scendere in campo diverse formazioni in tre frazioni di gioco. L’indicazione generale è la predisposizione verso il 3-5-2, o 3-4-1-2 a seconda dei casi. Per la cronaca, l’incontro è terminato 5-1 con tripletta di Pazzi (due gol su rigore), doppietta di Voinea, e gol della bandiera di Carioti.

Erano assenti, per l’affaticamento muscolare seguente la prima settimana di ritiro, Storani, Gibbs, Puglia e Carpani oltre a Ferrara e Cimmino infortunati. Presenti diversi giovani under provenienti da diverse parti d’Italia, mentre il giovane brasiliano Coka si è infortunato dopo appena un minuto, ma avrà modo di farsi ancora vedere.

Oltre Pazzi, hanno destato buona impressione Napolano, parso già in buona condizione fisica, Voinea e il giovane under Bordi. La Samb da lunedì si allenerà a Massignano e alloggerà all’hotel Villa Aniana.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 731 volte, 1 oggi)