SAN BENEDETTO DEL TRONTO – “Il sole è sicuramente un fattore determinante per la riuscita della stagione, ma siamo troppo dipendenti dalla buona sorte del tempo”. Il monito arriva da Massimo Forlì, presidente della sezione Turismo di Confindustria di Ascoli Piceno, e segue alle parole dei giorni scorsi di Margherita Sorge, che aveva sottolineato l’appetibilità della Riviera, a prescindere dalle condizioni meteorologiche avverse.

“Condivido la sua posizione sulla reale disponibilità di tante iniziative alternative alla spiaggia; probabilmente sono da potenziare i canali d’informazione. La nostra percezione è che è l’operatore a dover andare a cercare notizie e argomenti di svago mentre, al contrario, queste dovrebbero, con anticipo, essere messe a disposizione delle strutture turistiche”.

Forlì pone inoltre l’accento sulla necessità di un coordinamento territoriale: “Serve affinchè la programmazione eviti, per quanto possibile, dannose sovrapposizioni. Sarebbe fondamentale a creare un raccordo con l’entroterra, valorizzando maggiormente tutto il Piceno, superando barriere di campanile”.

“Se manca il sole – prosegue – ci sono i musei, tanti e oltremodo qualificati in questo territorio: idea degli operatori di Confindustria Turismo è favorire una gita per scoprire Piazza del Popolo ad Ascoli Piceno, i borghi della vallata, o le prime vette dei Sibillini senza dimenticare lo Sferisterio di Macerata o il Palazzo Ducale a Urbino; sono effettivamente tante le ricchezze culturali che soddisfano l’occhio e la mente. Forse come operatori turistici questo impegno ci priverà di qualche introito giornaliero, ma faremo   innamorare ancora di più l’ospite, fidelizzandolo con la possibilità per un ritorno in bassa stagione per visitare le cantine, i parchi naturali e tutto quanto il Piceno propone”.

Forlì infine torna sul concetto di destagionalizzazione, che lui stesso già affrontò dodici mesi fa, quando gli argomenti di dibattito erano pressoché identici: “Ci sono le condizioni per fare turismo anche ad aprile, maggio e ottobre, periodi in cui il sole e la spiaggia si offrono in giornate che non hanno nulla da invidiare all’alta stagione”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 577 volte, 1 oggi)