NERETO – Al via a Nereto il Festival dell’Intermezzo e dell’Opera Buffa, che si tiene il 2,3 e 4 agosto presso l’Anfiteatro B.Brecht. La manifestazione, organizzata dall’associazione musicale Haydn e giunta all’undicesima edizione, quest’anno prevede tre grandi titoli del repertorio operistico del genere comico: “L’Elisir d’amore” di G. Donizetti (2 agosto), “Il Barbiere di Siviglia” di G. Rossini (3 agosto) ed il capolavoro Mozartiano – il dramma giocoso – “Don Giovanni” (4 agosto). La realizzazione delle tre opere è in veste lirico-teatrale per una migliore fruibilità da parte di tutti i livelli del pubblico.

I testi narrativi e la regia sono curati dal Paolo Santarelli, mentre la parte musicale – sostenuta dal pianoforte e da un piccolo ensemble di strumenti – è a cura del Maestro Sara Torquati.

Agli spettacoli parteciperanno anche numerosi artisti provenienti non solo da molte parti d’Italia ma anche dalla Russia, dal Giappone e dalla Romania. Agli spettacoli del 2 e 4 agosto parteciperà anche il Coro di Luco de Marsi diretto dal Maestro Barbara Filippi

“Un particolare ringraziamento va all’affetto del pubblico che da dieci anni segue la manifestazione – ha affermato la presidente dell’associazione Sara Torquati – ed alla Fondazione Tercas, ai Comuni di Nereto e di Martinsicuro, alla Provincia di Teramo, che hanno sostenuto l’evento in questo difficile momento per la cultura, che vede ridotte drasticamente le risorse ad essa destinate”. L’ingresso a tutti gli spettacoli è libero, ed in caso di pioggia si terranno all’interno della Sala Allende sempre a Nereto.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 157 volte, 1 oggi)