SAN BENEDETTO DEL TRONTO – La quinta edizione del Maremoto Festival si aprirà con una carica elettronica esplosiva di gruppi emergenti. Nella prima serata di venerdì 29 luglio calcheranno il palco dell’area ex galoppatoio Aucan, Mattaclast, Glitterball e Scisma Baby.

Gli Aucan, gruppo headliner della serata, composto da Dario Dassenno (batteria), Francesco D’Abbraccio (chitarra, synth, effetti) e Giovanni Ferliga (synth, voce, chitarra e sampler) ha fatto più di 150 concerti in tutta Europa, dividendo il palco con alcun fra i più importanti gruppi e DJ della scena alternativa internazionale. In Riviera poteranno uno spettacolo tratto dal loro terzo disco dal titolo “Black Rainbow”, un lavoro innovativo sia dal punto di vista dei suoni che dell’approccio compositivo.

Nicola Frattegiani (voce/chitarra), Paolo Coscia (synth) e Tommaso Boldrini (batteria) ovvero i Mattaclast si sono già fatti conoscere a San Benedetto per aver partecipato a Sotterranea Rock 2011 e aver vinto, in quella occasione, il premio “Maremoto Festival”. Torneranno in città proponendo i pezzi del nuovo disco rockeggiante intitolato “Inferno” che uscirà il prossimo ottobre.

Anche i Glitterball, il duo electro-rock di matrice psichedelica composto da Giovanni Lanese (chitarre, voce, e loops) e Barbara Sica (basso, synth e percussioni) si esibirà nella serata dedicata agli emergenti. Basi pompate di elettronica lanciate da loop station, mescolate al sound un po’ grunge e un po’ psichedelico: tutto questo conterrà la performance artistica dei Glitterball.

Terzo e ultimo gruppo spalla degli Aucan sarà la band ascolana degli Scisma Baby. Uno dei progetti musicali più innovativi dalla zona che amalgama le diverse esperienze dei componenti della band (Alessandro Lelli – voce, chitarra; Enrico Corinti – chitarra, voce; Remo Filippini – basso e Francesco Presciutti – batteria) che vanno dal noise, al punk, al rock, all’indie.

Inoltre tanta arte con le installazioni del Laboratorio Tac, il live writing di File e Feno e le proiezioni di CortoperScelta, il festival del cinema breve che proporrà una selezione di pellicole tra le quali: “Muto” di BLU, la saga di tre corti della Bekafilms, “Buongiorno”, “Buonasera” e “Buonanotte” tutti di Melo Prino, “Armando” di Massimiliano Camaiti, “Il supplente” di Andrea Jublin (candidato agli Oscar 2008), “Non vedo l’ora di giocare” di Giacomo Mondadori, “Cafè l’amour” di Giorgio Valentini.

Non mancherà il dj set affidato per la prima serata a Dj Alto Andrea Galieni. La serata è ad ingresso gratuito, i concerti inizieranno alle ore 22.

Torna infine il festival del cinema breve “CortoperScelta”, che a partire dalle 21.30 proporrà una ricca selezione dei migliori cortometraggi che hanno fatto il giro del Piceno in un lungo percorso itinerante. Venerdì 29 i corti si inseriranno nei cambi-palco dei gruppi emergenti in programma. Tra i vari titoli, “Muto” di Blu, tre corti della Bekafilms come “Buongiorno”, “Buonasera” e “Buonanotte” e “Armando” di Massimiliano Camaiti. Lunedì 1° agosto sarà la volta di “Sayonara Nippon” di Adam Selo, “Uerra” di Paolo Sassanelli, “Nuvole, mani” di Simone Massi ed altro ancora.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 301 volte, 1 oggi)