SAN BENEDETTO DEL TRONTO- Si è svolta nella serata di martedì 26 luglio, la cena di premiazione del primo torneo triangolare di burraco. Il torneo, iniziato a gennaio e terminato a maggio per un totale di sei serate di gara, ha visto l’avvicendarsi di circa sessanta giocatori divisi in 18 coppie (6 per circolo), che si sono sfidate per ottenere il miglior punteggio in classifica. L’hanno spuntata gli iscritti del circolo tennis Montanari, dove si è distinta la giovane coppia Lelii-Olivieri, che ha totalizzato la grande maggioranza dei punti a favore del team di appartenenza. Medaglia d’argento e di bronzo sono andate rispettivamente al circolo Riviera delle Palme e quello di Grottammare.

A causa del maltempo la cena non si è potuta svolgere a casa dei vincitori, ma ad ospitare i partecipanti sono stati i locali di via Pasubio dove ha sede il circolo Riviera delle Palme. Il cuoco d’eccezione è stato proprio Piero Ristori, che ha dichiarato: “La gara era nata con l’intento di unire gli appassionati dei tre circoli, che complessivamente annoverano circa 200 persone. L’obiettivo è stato raggiunto in pieno”.
L’evento è stato organizzato dall’associazione sportiva Riviera delle Palme, dal circolo tennis di Grottammare e dal circolo tennis Tonino Montanari di Porto d’Ascoli. Il sindaco Giovanni Gaspari ha presenziato alle premiazioni insieme all’assessore ai lavori pubblici Leo Sestri e all’assessore allo sport di Grottammare Stefano Troli, oltre ovviamente al presidente del circolo vincente Piero Ristori, al presidente onorario del Riviera delle Palme Mimmo Amadio, al suo vice Pasquale Iadarola e a Giorgio Rivosecchi dell’associazione grottammarese.

Per la crescita di questo nuovo gioco che sta raccogliendo sempre più proseliti, si terrà nelle giornate del 7 e 8 ottobre il 1° Torneo Nazionale di Burraco, organizzato dall’Associazione Riviera delle Palme in collaborazione con la F.I.T.A.B. I cento tavoli da gioco verranno allestiti presso il residence Le Terrazze di Grottammare. Per ora si prospetta una partecipazione di circa 400 persone provenienti da diverse regioni d’Italia, che si daranno battaglia per aggiudicarsi i 1700 euro in palio.
Per chi non può fare a meno della partita di rito anche in vacanza, tutti i giorni escluso il giovedì, a partire dalle 21,30 presso il bar ristorante Pala a Prora, in zona Faro, si organizzano competizioni serali.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 326 volte, 1 oggi)