SAN BENEDETTO DEL TRONTO- La quinta edizione del Maremoto Festival darà ampio spazio all’arte nei suoi molteplici aspetti. Mostre, live painting, proiezioni, installazioni e writing valorizzeranno il cartellone musicale della manifestazione organizzata dall’Associazione Occhio per Orecchio, con il contributo dell’amministrazione comunale.

Quest’anno la mostra pittorica e fotografica, che avrà sede nell’area Ex Galoppatoio per tutta la durata della kermesse culturale, ospiterà giovani pittori e fotografi emergenti. Il significato della mostra ruoterà attorno ai concetti di tempo e memoria, espressi attraverso la volontà di inscenare un simbolico ripescaggio di opere, viste come reperti riemersi dalle profondità marine. Opere ed oggetti, appartenenti ad un immaginario passato ed idealmente logorate dal tempo e dall’usura, che attraverso questa operazione artistica tornano a brillare di luce propria.

Protagonisti di questa esperienza saranno Luca Virgulti, Nima Tayebian, Matteo Di Luzio, Matteo Balducci, Antonio Del Gatto, Cristina Persiani e Barnaba Orrù per la sezione pittura; Alberto Cicchini e il Collettivo F composto da Francesca Marchetti, Alessandra Mandozzi, Dante Marcos Spurio, Patrizia Malizia, Alessia Alesiani, Alex Urso, Sabine Meyer, Lanfranco Valori, Peppe Di Caro, Sara Genny Michetti, Fabio Pieralisi, Luigi Curzi e Lara Pignotti per la sezione fotografia.

Ogni sera, inoltre, ci saranno il live writing di File e Feno, writers sambenedettesi, e le installazioni del Laboratorio Tac, che creerà il “Televivo” per poter guardare tutto il Maremoto Festival da un’altra prospettiva. In due serate sarà riservato spazio alla cultura del cinema breve, grazie alla felice collaborazione tra Maremoto Festival e CortoperScelta, il festival del cinema breve ideato dall’Associazione Arancia Meccanica di Massignano. Venerdì 29 luglio e Lunedì 1 agosto una ricca selezione dei migliori cortometraggi, che durante gli otto anni della manifestazione sono stati insigniti di premi e riconoscimenti, verrà proiettata prima dei concerti.

Sabato 30 luglio il live painting di Amalia Mora & Giulia Sagramola, due tra le migliori illustratrici marchigiane, arricchirà la performance degli ExOtago e degli EgoKid, le due band che si esibiranno nella serata Pop del Maremoto Festival. Le due artiste interpreteranno in tempo reale la musica: le note entreranno nei pennarelli, nei pennelli e nelle penne a china e trasformeranno fogli bianchi in fumetti. E poi ancora due vjs: Zizze, nella serata reggae domenica 31, e MicroMacro, nella serata rock del 2 agosto, proporranno una ricca scelta di cortometraggi, documentari, videoclip, videoinstallazioni mescolati in una contaminazione di tanti linguaggi arte, cinema, animazione, musica, grafica.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 90 volte, 1 oggi)