SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Saranno grandi fuochi e di durata identica a quella degli anni scorsi. Giulietta Capriotti lo annuncia nel corso della conferenza stampa di presentazione della Festa della Madonna della Marina 2011: “Non ci saranno variazioni, saranno belli e dureranno venti-venticinque minuti, come le volte passate”, precisa la presidente del Comitato Festeggiamenti, che scende nei particolari: “Il Comune darà 21 mila euro, iva compresa, non si parli di evento in tono minore. Quest’anno abbiamo un programma di tutto rispetto, ma vogliamo che ci si soffermi sul valore religioso di questo appuntamento”.

In ogni caso un problema d’organizzazione c’è stato. E lo ammette la stessa consigliera comunale quando chiama in causa la tornata elettorale di maggio: “ C’è stato un problema di tempi e non sono state chieste sponsorizzazioni di alcun genere”. Non ci saranno, pure per questo motivo, tombole e lotterie: “Il contributo dei privati è stato pari a zero. Per il 2012 ho comunque già contattato diverse agenzie”.

In compenso, dal 28 al 31 luglio, in Piazza Caduti del Mare (parcheggio adiacente l’Alberghiero, epicentro della festa) tutte le sere dalle 19 in poi l’associazione “La Pajarole” proporrà l’insuperabile cucina marinara sambenedettese, riscoprendo le antiche tradizioni, i vini del territorio e deliziando i presenti con piatti tipici che andranno dalle mezze maniche alla pescatrice al pesce fritto, fino al classico dei classici: il brodetto alla sambenedettese. Dal 29 lo stand sarà aperto anche a pranzo: “Chi non ama il pesce potrà accontentarsi del panino con la porchetta. Non sarà una sagra fine a se stessa, al contrario vuole dare un contributo serio al rispetto dell’identità locale”.

Riguardo alle iniziative culturali, venerdì 29 alle 17.30 presso il circolo ricreativo Mare Bunazze, Ugo Marinangeli presenterà il suo libro su “L’immagine della Madonna della Marina nella storia della sua Chiesa”, seguito sabato 30 alle 19 alla Palazzina Azzurra verrà inaugurata la mostra fotografica “La Palazzina Azzurra racconta…” curata dal Circolo dei Sambenedettesi.

Ancora: “Salute e benessere per tutti” (organizzato dall’associazione “300 Fitness Team”) allieterà il pubblico il 30 dalle 17 con, tra le altre cose, il Campionato di Sollevamento Pesi su panca, esibizioni di arti marziali e indoor-cycling, mentre domenica 31 alle 21 si terrà l’esibizione di rock’n’roll acrobatico con la formazione svizzera degli “Angeli Ladies Formation” e lo show della scuola di ballo “Planet dance 2000”.

PROGRAMMA RELIGIOSO Nella serata di venerdì il Santo Rosario, dalle 19.

Sabato alle 18, dalla Banchina di riva Malfizia la processione in mare aperto della flottiglia peschereccia sambenedettese, benedizione del mare e onoranze ai caduti nello specchio antistante il santuario di San Francesco di Paola. Alle 21 la Santa Messa presieduta dal Vescovo Gervasio Gestori con al termine il trasferimento con scorta d’onore dell’immagine della Madonna della Marina nella Capitaneria di Porto.

Domenica  alle 18.45 sempre sulla Banchina Solenne Processione verso la Basilica Cattedrale con la venerata immagine della Madonna della Marina.

La processione, presieduta da Mons. Gervasio Gestori sarà accompagnata dal Concerto bandistico “Città di San Benedetto del Tronto” e attraverserà le vie Faliero, Colombo, Fiscaletti, Gramsci, Galilei, San Martino, Pizzi, piazza Nardone. Alle 19.30 in piazza Nardone dinanzi la Basilica, la Santa Messa solenne presieduta dal Vescovo Gestori che al termine impartirà la Benedizione papale e consegnerà il Palio “Madonna della Marina 2011”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.656 volte, 1 oggi)