SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Per un bus navetta gratuito che non viene più riproposto, quello dal parcheggio dello stadio (impossibile da usare per via dei lavori in corso all’impianto), ecco un nuovo servizio di bus navetta, stavolta notturno, pensato appositamente per il mondo dei locali notturni sambenedettesi.
Locali che, riuniti nell’associazione Madrugada presieduta da Sandro Assenti di Bagni Andrea, hanno contribuito economicamente ai costi del servizio, con un contributo di duemila euro.
Per conoscere fermate e percorso, consulta l’immagine principale pubblicata con questo articolo.

il servizio, tramite bus a metano della Start, parte il 26 luglio e termina il 31 agosto, dalle 23:30 alle 4:30.
Il percorso circolare è studiato per avere delle corse in media ogni dieci minuti. Punto nodale sarà il parcheggio Mar del Plata di fronte al Faro.

“Non solo repressione, vogliamo mettere a disposizione di turisti e cittadini un servizio di mobilità sostenibile e condivisa come le più moderne città fanno da tempo” dice l’assessore alla Viabilità Luca Spadoni.
“Gli imprenditori della movida se rispettano le regole e si mettono a norma, sono una risorsa per l’economia cittadina”, commentano da parte loro il sindaco Giovanni Gaspari e l’assessore Margherita Sorge.

Sandro Assenti a nome dell’associazione Madrugada commenta così: “Così si chiude un cerchio, ringrazio il sindaco per aver emesso l’ordinanza sugli orari che ci permette di lavorare sereni e tranquilli, abbiamo instaurato il servizio d’ordine esterno come deterrente, ora abbiamo la richiesta di mettere una postazione taxi davanti alla Palazzina Azzurra. Noi e la Confesercenti ci siamo resi conto che ci vuole un cambio di tendenza e ci si deve mettere le mani in tasca se si vuole raggiungere una certa qualità. Per noi si tratta di 400 euro a testa, un Comune da solo non può mettere tutto. Non ci abbattiamo se gli autobus non saranno pienissimi, siamo all’inizio, anche se l’iniziativa non avrà successo quest’anno, riproviamoci l’anno prossimo”.
L’applicazione per iPhone e iPad “We love San Benedetto”, che darà informazioni testuali e indicazioni satellitari su eventi e locali, dovrebbe partire fra una settimana, dice l’imprenditore.
Il sindaco Gaspari aggiunge: “Sono soddisfatto per come si sta gestendo il lungomare, se torniamo indietro di qualche anno non c’è paragone, la città non si riconosce, dalla deregulation totale siamo passati a una situazione dove le regole sono chiare e certe, gli imprenditori che hanno scelto di fare il pubblico spettacolo ora lo possono fare, se si sono messi a norma investendo nelle loro strutture, riceviamo molte meno lamentele per rumori, mi verrebbe da dire che c’è stata una crescita in questa città nonostante siamo in presenza di una quantità ben superiore di turisti rispetto al passato. La stagione si prospetta ottima, nonostante questo non c’è la gara a chi fa il rumore più forte o al parcheggio selvaggio. La domenica mattina, o il lunedì mattina – conclude il sindaco – quando parlo con i responsabili delle forze dell’ordine sono soddisfatto nel sapere che sono state ritirate poche patenti per guida in stato di ebbrezza, non sono stati fatti verbali per la somministrazione di alcol ai minorenni o per la vendita di asporto di bottiglie in vetro. Cresce la cultura civica e la professionalità degli imprenditori che si misurano nel segmento del turismo”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.185 volte, 1 oggi)