CUPRA MARITTIMA – Sette giorni di esibizioni, tornei e giochi, quelli appena trascorsi a Cupra grazie alla Festa dello Sport. In particolar modo durante il fine settimana per la precisione sabato 16 e domenica 17 luglio, il lungomare Romita si è trasformato in un vero e proprio villaggio dello sport dove tantissime associazioni hanno fatto divertire tutti.

Le 15 realtà sportive che hanno partecipato e coinvolto grandi e sopratutto bambini sono state: Abc Pattinatori Cupra, A.S.D. Catamarà, A.S.D. Fuori di Sella, A.S.D. Ginnastica Cupra, A.S.D. Polisportiva Regina Pacis, A.S.D. San Basso, A.S.D. Skating Cupra, Cupra a Vela, Centro Danza Carillon, Circolo Tennis Marcello Costa, Fortitudo Basket, Kung Fu club, Real Cuprense, San Basso Volley, e Scuola Karate Cuprense, senza dimenticare i divertentissimi “gonfiabili”.

Le manifestazioni sono iniziate da lunedì 11 luglio, quest’anno infatti la Festa dello Sport si è trasformata nella Settimana dello Sport, con tornei dei bambini di calcio a cinque, volley e basket. Importanti anche gli spettacoli serale di danza, di ginnastica, kung fu e karate. L’occasione riflessiva è stata proposta dal parroco Don Luigino con la presentazione del libro “Dio salvi lo sport” di Edio Costantini.

Gli eventi sono stati chiusi domenica con la celebrazione della Santa Messa presso il Campo “I Care” e a seguire la cena a cura della Pro Loco per gli organizzatori e i partecipanti delle varie associazioni. La serata è stata resa ancor più piacevole dai balli di gruppo, sempre all’interno del villaggio dello sport, e dalla consegna di attestati di partecipazione a tutte le società sportive. Inoltre per tutto il tempo sono stati inoltre presenti i punti informativi dell’Avis, della Croce Rossa Italiana, della Protezione Civile. Insomma soddisfazione da parte degli organizzatori, tra cui l’assessore allo Sport Alessandro Carosi che si augura sempre un maggior successo e partecipazione.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 219 volte, 1 oggi)