SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Inaugurata la nuova veste di via Mare, a Porto d’Ascoli, una delle strade più trafficate della città, specie per il transito delle persone dirette sul lungomare e la spiaggia, oltre che per le attività commerciali della zona. E molte persone, davanti all’area verde creata non distante dal lungomare, hanno accompagnato nella serata di lunedì 18 luglio il taglio del nastro del nuovo arredo della via, dalla rotonda Salvo d’Acquisto per alcune centinaia di metri, in maniera asimettrica sui due lati.

Il sindaco Gaspari ha fatto gli onori di casa, tenendo un breve discorso, prima di tagliare il nastro, aprire lo spumante e tagliare la torta, parte del rinfresco offerto dai commercianti della via. Accanto a lui gli assessori ai Lavori pubblici Leo Sestri e al Turismo Margherita Sorge. “Nelle scorse settimane qualcuno aveva parlato di lavori elettorali – ha detto il sindaco – e invece le opere pubbliche si inaugurano appena i lavori sono finiti. Del resto noi avevamo predisposto sia il progetto che un piano finanziario, in modo tale da non creare problemi al quartiere stesso, anche nel caso in cui si fosse insediata un’Amministrazione di diverso colore politico”.

Lungo l’elenco dei ringraziamenti, a partire dal Corpo Bandistico “Città di San Benedetto del Tronto” e dalle sue majorette, che hanno aperto la manifestazione, eseguendo l’inno d’Italia e altre musiche. “Vorrei ringraziare tutti coloro che hanno lavorato a questa riqualificazione – ha detto il sindaco – il Consiglio comunale che ha dato il via libera ad un investimento di 350 mila euro, gli uffici tecnici e in particolare l’architetto Annalisa Sinatra, la ditta che ha eseguito i lavori, terminandoli in lunghe giornate di caldo torrido. Un grande ringraziamento all’assessore ai Lavori pubblici Leo Sestri, che ha seguito in maniera appassionata questo progetto, confrontandosi con il quartiere nella fase dell’elaborazione, e poi con molti sopralluoghi al cantiere. Questo era un primo stralcio della riqualificazione, e l’impegno dell’Amministrazione è naturalmente a completare l’opera”.

In via Mare ha lavorato la ditta Piccioni di Ascoli Piceno, in subappalto dalla ditta Nasoni srl di Fano (quest’ultima si era aggiudicata l’appalto ed era la stessa che aveva già lavorato in via padre Olindo Pasqualetti).

Ringraziamenti da parte del sindaco anche al comitato di quartiere “Mare” e al suo presidente Sergio Carlini, e ai commercianti che hanno offerto il rinfresco, completando una sorta di movimento corale intorno a questo intervento che dovrà essere completato nei prossimi mesi nei suoi vari aspetti, dalla pavimentazione in travertino locale, agli arredi, al verde e alla pista ciclabile, incominciata sul lato sud, in direzione di via Laureati.

“!È un intervento importante perché legato alla riqualificazione del lungomare – commenta l’assessore Sestri – prosegue la crescita della zona turistica, a vantaggio dei residenti, dei commercianti e dei turisti. Ma da questo momento in poi gli occhi saranno puntati su piazza Montebello, la cosiddetta piazza della Verdura. E speriamo che si possano iniziare al più presto i lavori, trattandosi di una zona altrettanto importante, perché vicina alla stazione e in un’area densamente popolata di abitanti e attività commerciali”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 858 volte, 1 oggi)