SAN BENEDETTO DEL TRONTO – “Riproduzione delle foto vietata”: abbiamo letto con sorpresa la notizia riportata sul sito ufficiale della Samb, riguardante la posa dei primi seggiolini in Tribuna Laterale. Le immagini, che testimoniano l’impegno e la serietà dell’attuale società di andare avanti e rendere effettivamente il “Riviera delle Palme” quel piccolo gioiello sportivo che ci auguriamo, sono la notizia.

Per questo la Samb Calcio dovrebbe avere interesse che quelle immagini circolino il più possibile sul web. Ci saremmo aspettati, ad esempio, l’invio per e-mail di quelle immagini a tutte le testate giornalistiche, come solitamente avviene in certe occasioni. (Intervengo nelle vesti di direttore perché quello che ha appena scritto Pier Paolo Flammini è tutto vero, tant’è che ho subito contattato la società la quale mi ha spiegato che avremmo potuto tranquillamente usare la foto indipendemente dalla scritta che, però, in ogni caso resta una stortura da eliminare. Ndd)

La cosa dispiace perché perché vi è un controsenso stesso nella gestione della comunicazione da parte della società: una incomprensibile contrapposizione generica con tutte le testate giornalistiche locali quando, invece, occorrerebbe agevolare il loro lavoro per una sola finalità, il bene della Samb. Riguardando poi i seggiolini, opzione per la quale tanti tifosi e lettori di questo giornale hanno dato del denaro per l’acquisto (denaro tutt’ora a disposizione: nessuno ha ritirato nessuna quota), la vicenda della “riproduzione vietata” fa anche – un po’ amaramente – sorridere.

E dato che ci siamo, chiediamo anche alla società di dire parole precise sul silenzio stampa in corso: è vietato o no per i tesserati e dirigenti rilasciare dichiarazioni anche in via non ufficiale (leggi: senza virgolettato?). Oppure ci stiamo tutti prendendo in giro?

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.059 volte, 1 oggi)