ANCONA – Le Marche dicono no all’applicazione del ticket sanitario previsto dalla legge di Bilancio dello Stato ed esecutivo dalla mattinata di lunedì. A rendere nota la posizione della Regione è stato lo stesso presidente Gian Mario Spacca che ha spiegato che “la giunta regionale è nettamente contraria” all’ipotesi.

Il ticket, dunque, per il momento resta sospeso. Le Marche si impegneranno nella Conferenza Stato Regioni a ”correggere questa misura iniqua”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 171 volte, 1 oggi)